farmaci

dic142011

Fascia A: cala la spesa, salgono i consumi

Nei primi nove mesi del 2011 la spesa per i farmaci di classe A, quelli totalmente a carico del Servizio sanitario nazionale, è scesa del 3,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Lo affermano i dati preliminari del rapporto Osmed

Nei primi nove mesi del 2011 la spesa per i farmaci di classe A, quelli totalmente a carico del Servizio sanitario nazionale, è scesa del 3,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Lo affermano i dati preliminari del rapporto Osmed presentati all'Istituto superiore di sanità (Iss). Secondo il rapporto la diminuzione della spesa non è legata però a un andamento simile nei consumi: ogni mille abitanti sono state prescritte 965,4 dosi rispetto alle 954,2 dell'anno precedente. E' stata riscontrata una maggiore incidenza dei ticket, in aumento del 36,5%, mentre la spesa privata per farmaci per automedicazione, per farmaci di fascia C, per farmaci di fascia A acquistati privatamente è aumentata del 5,3%. Dal punto di vista del tipo di farmaci consumati quelli per l'appartato cardio-vascolare rappresentano la principale categoria sia in termini di dosi (47% del totale) che di spesa procapite (36% del totale) seguiti dal quelli dell'apparato gastro-intestinale, che sono anche la categoria che ha fatto registrare l'aumento più elevato nella prescrizione rispetto al 2010 (+3,2%). «I consumi continuano ad aumentare»  ha affermato Anna Maria Marata, del Centro per la valutazione dell'efficacia dell'assistenza sanitaria  «e questo indica che non c'é una maggiore appropriatezza nell'uso dei farmaci».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi