Sanità

mag312011

Fazio, settore dei dispositivi medici vale 5 milioni all’anno

Il comparto dei dispositivi medici rappresenta un settore «produttivo cruciale e in espansione, come tasso di innovatività, e per il quale si spende il 5% circa del fondo sanitario», vale a dire più di 5 miliardi di euro l'anno. Lo ha spiegato il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, intervenendo alla IV Conferenza nazionale sui Dispositivi medici, svoltasi nella sede di Confindustria. Il ministro ha ricordato in proposito che «i dispositivi medici stanno cambiando la medicina», considerato che «grazie a queste tecnologie oggi la diagnosi viene fatta fuori dall'ospedale», sottolineando che «potenzialmente i dispositivi creano una riduzione di costo, anche se ci sono troppe differenze tra Regioni e Regioni e tra Asl e Asl della stessa Regione». Per questo, ha aggiunto, «il settore va messo a norma». Fazio però ha ribadito di essere contrario al «prezzo di riferimento fisso sganciato dall'innovazione», e di essere invece favorevole alla fissazione di un «prezzo di riferimento benchmark, non assoluto. L'idea è che uno scostamento da questi prezzi dovrebbe poi attirare l'attenzione degli organi di controllo». Quanto invece alla questione dei ritardi dei pagamenti alle aziende, il ministro ha ricordato che esiste una direttiva Ue del 2011 che fissa il limite a 60 giorni e che «il nostro Paese dovrà recepire integralmente entro il 2013».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO