farmaci

ott112014

Fda allerta su sonnolenza da Otc: consultare il farmacista

Fda allerta su sonnolenza da Otc: consultare il farmacista
Anche i farmaci da banco, quelli che spesso si assumono al bisogno, senza prima consultare un medico, hanno i loro effetti collaterali e prima di mettersi al volante sarebbe meglio leggere con attenzione il foglietto illustrativo. Il monito arriva dall'ente regolatorio statunitense, la Fda, che ricorda come diversi principi di uso comune possano provocare, da soli, o in combinazione con altri, uno stato di sonnolenza o difficoltà di attenzione, che sconsigliano di mettersi alla guida o di manovrare macchinari pericolosi. Antistaminici in cima alla lista, ma anche certi antidiarroici e gli antinausea, e lo stordimento può essere momentaneo oppure protrarsi fino al giorno successivo, specialmente poi se la notte precedente si è dormito poco: stanchezza e sonnolenza si sommano. Buona norma poi assicurarsi di non moltiplicare gli effetti assumendo due farmaci che abbiano un principio attivo in comune, e controllare nelle avvertenze se è il caso di evitare altre sinergie pericolose con alcolici, sedativi e tranquillanti. Accertarsi anche di non rientrare nella casistica delle controindicazioni, cioè se si soffre di una malattia per la quale quel dato medicinale è controindicato. L'ottimale sarebbe consultare un farmacista: per avere magari un farmaco da banco più adatto alle proprie esigenze, senza effetti collaterali sulla capacità di guidare, e non mettere a rischio la sicurezza propria e altrui. (E.L.)

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO