Sanità

feb232012

Federfarma ER, campagna ai cittadini contro liberalizzazioni

Dall’Emilia Romagna parte una campagna al pubblico, che vede coinvolte le farmacie di Federfarma, sulla liberalizzazione. «Abbiamo messo a punto» spiega il sindacato dei titolari «un’azione di sensibilizzazione rivolta ai cittadini per far conoscere i rischi di attenuazione del diritto alla salute, costituzionalmente garantito, che si corrono qualora dovesse aprirsi la strada a una liberalizzazione incontrollata». È questo il ragionamento che sta alla base della decisione di Federfarma regionale di indire una conferenza stampa che si terrà oggi. «L’equazione farmacia del territorio e salute rischia di saltare a causa di un processo di liberalizzazione incontrollato che porterebbe a consegnare un pezzo fondamentale della sanità pubblica, universalistica e solidale, a pochi grandi gruppi economici». Conferenza stampa, questa volta di venerdì, anche per Federfarma Catanzaro, che ha fatto ripartire la protesta per i ritardi, ormai di cinque mesi, nei rimborsi dalla Asl. «I titolari di farmacia della provincia di Catanzaro hanno, con estrema delusione, preso atto che non esiste una concreta volontà della Asl di trovare una accettabile soluzione al gravissimo problema dei mancati pagamenti delle ricette. Alla tregua non siamo interessati, vogliamo soluzioni definitive». Obiettivo della conferenza stampa è proprio quello di spiegare ai cittadini le ragioni della protesta, fissata per il 27 e il 28 febbraio.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO