Sanità

lug162019

Fibrillazione atriale in farmacia, in arrivo piattaforma informatica. Gli step per aderire

Fibrillazione atriale in farmacia, in arrivo piattaforma informatica. Gli step per aderire

Fibrillazione atriale in farmacia, operativo a ottobre, il sistema integrerà la Scheda elettronica cliente nei gestionali delle farmacie

Per la presa in carico del paziente in farmacia e l'attività di Pharmaceutical care, l'implementazione di un sistema informativo per la gestione dei dati è un passaggio indispensabile. Per questo, nell'ambito del suo primo progetto di Pharmaceutical care, dedicato alla fibrillazione atriale, che dovrebbe essere operativo a ottobre, Sistema Farmacia Italia - la newco, che ha da poco compiuto un anno, di Federfarma e Federfarma Servizi, soci al 50% - è al lavoro per integrare la piattaforma informatica - basata sulla Scheda Elettronica Cliente di Federfarma.CO, nei gestionali delle farmacie che aderiranno.

Piattaforma necessaria per futuri progetti

Al riguardo, è stata, infatti, inviata una lettera agli iscritti a Sistema Farmacia Italia, a firma del presidente, Alfredo Procaccini, per informare le farmacie e richiedere l'autorizzazione all'installazione, anche perché, spiega a Farmacista33, «senza questo passaggio non sarà possibile partecipare a questo e a progetti futuri». Il progetto, che era stato presentato in occasione degli Stati Generali e ha il supporto di Daiichi Sankyo, intende valorizzare le farmacie come centro di screening e presa in carico del paziente cronico, secondo protocolli validati dalla società scientifica di riferimento per la patologia, ma anche come centro di raccolta e analisi di dati, a fronte di una remunerazione per le farmacie. «Stiamo lavorando intensamente per portare a compimento l'operatività» racconta Procaccini. «La convenzione con l'Azienda è stata firmata e l'operatività, nelle grandi linee, disegnata. Attualmente sono in corso continui incontri con l'Azienda per definire tutti gli aspetti, da quelli procedurali alla gestione dei requisiti imposti dal Gdpr. Un elemento essenziale sarà la piattaforma informativa e, a breve, si prevede di iniziare a implementarla nelle farmacie coinvolte».
Il progetto, come si ricorderà, si appoggia alla piattaforma Sec (Scheda elettronica cliente) di Federfarma.Co, che traccia i consumi di farmaci e la situazione terapeutica del paziente, come strumento di pharmaceutical care, di screening e di aderenza alla terapia, strutturato in funzione dell'area terapeutica e della patologia. Proprio in questi giorni da Sistema Farmacia Italia è stata inviata una lettera a tutti gli iscritti di Sistema Farmacia Italia per spiegare gli step per partecipare: «La Sec» spiega Procaccini «verrà installata nel gestionale presente nelle farmacie. Questo passaggio è indispensabile perché la piattaforma è lo strumento attraverso cui sarà possibile effettuare la attività di pharmaceutical care prevista da questo progetto e da quelli che seguiranno. Senza di questa, non sarà possibile procedere. Prima della installazione, la farmacia deve dare la propria autorizzazione e mandare tutti i documenti necessari a Federfarma.Co che curerà anche la fase di installazione del software e l'assistenza post-installazione».

I passaggi per usare la piattaforma

Come si legge nella lettera, occorre:
- accedere alla pagina web di Sistema Farmacia Italia, inserire le proprie credenziali ed entrare nell'area riservata.
- Lì sarà disponibile il contratto, le condizioni generali di adesione e la documentazione necessaria.
- Per autorizzare l'installazione di SEC occorre accettare le condizioni di adesione, barrando l'apposita casella.
- I documenti, che andranno stampati e firmati, vanno inviati a Federfarma.Co, insieme alla copia di un documento di identità e al modulo di nomina del responsabile esterno del trattamento dei dati (via fax al n. 02 98509.999 o via mail all'indirizzo assistenzasec@federfarmaco.it).
- Qualora non si intendesse acconsentire all'installazione, è necessario entrare comunque nell'area riservata e barrare la casella "Non acconsento". In tal caso non si potrà partecipare ai progetti promossi da SFI.
- Nel caso in cui le credenziali di accesso siano state perse o dimenticate si può contattare il numero 0677268430 oppure scrivere all'indirizzo mail info@sistemafarmaciaitalia.it.

In generale, conclude Procaccini, «è stato un anno intenso, ma siamo riusciti a creare, da zero, una start up, che abbiamo reso operativa. Il lavoro più lungo, che è ancora in corso, è stato quello di costruire una base di farmacie per poter avviare i progetti e una rete di relazioni con le aziende. Le linee progettuali che stiamo portando avanti sono molte e da parte delle aziende raccogliamo grande interesse».

Francesca Giani

Approfondimenti
Ipertensione e fibrillazione, progetto di Sistema Farmacia Italia: massima attenzione a standard
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO