Sanità

nov222016

Fimmg, Silvestro Scotti nuovo segretario: convenzione la priorità. Plauso dalla filiera

Fimmg, Silvestro Scotti nuovo segretario: convenzione la priorità. Plauso dalla filiera
Silvestro Scotti, presidente dell'Ordine dei medici di Napoli, è il nuovo segretario nazionale della Fimmg, principale sindacato di categoria della medicina di famiglia di cui era finora vicesegretario nazionale vicario. Scotti succede a Giacomo Milillodimissionario. Eletta anche la squadra che comporrà il prossimo esecutivo nazionale del sindacato: Pier Luigi Bartoletti(vice segretario vicario), Giacomo Caudo (segretario amministrativo), Malek Mediati (segretario organizzativo) Filippo Anelli, Vittorio Boscherini e Fiorenzo Corti vice segretari.

«Per la Fimmg si apre oggi una nuova fase» ha detto il neo segretario Scotti. «La "collegialità responsabile" deve essere il punto di riferimento delle azioni del nostro Sindacato, recuperando il ruolo fondamentale che svolgono i territori nei rapporti istituzionali e politici». Scotti ha poi parlato delle priorità da affrontare nel suo mandato: «Il primo impegno resta la ripresa delle trattative per il nuovo Acn. Bisogna fare presto e fare bene perché non è più rimandabile la definizione di una Convenzione che ci permetta di curare i nostri pazienti al meglio. Il nostro modello è chiaro: è necessario potenziare, anche a livello contrattuale, l'autonomia organizzativa e la responsabilità professionale per garantire una presa in carico globale del paziente mantenendo fermo il valore fondante della Medicina Generale che è il rapporto di fiducia con i nostri pazienti. Dalla Legge di Bilancio di quest'anno, attraverso l'emendamento sostenuto dal Governo, ci aspettiamo le risorse minime per consentire di ripartire con il confronto in una maniera seria» ha aggiunto.

Al segretario neo eletto sono arrivate le congratulazioni dal mondo del farmaco. Da Federfarma l'augurio buon lavoro della presidentessa Annarosa Racca: «Le farmacie sono in stretto contatto quotidiano con i medici di medicina generale e ribadiscono la disponibilità a continuare a lavorare attivamente sui temi indicati dall'intesa siglata recentemente tra Federfarma e Fimmg. Tale intesa è finalizzata alla riorganizzazione delle cure primarie incentrata su medici e farmacie e al rafforzamento dei rapporti tra le due professioni nell'ambito dell'assistenza territoriale, che è uno dei caposaldi dello sviluppo della sanità pubblica. In questa ottica è anche importante procedere al tempestivo rinnovo delle rispettive Convenzioni con il Ssn, affinché esse siano coordinate tra loro e producano sinergie a vantaggio della salute collettiva, favorendo il razionale utilizzo delle risorse pubbliche». Auguri anche dall'industria per voce di Massimo Scaccabarozzi presidente di Farmindustria che afferma: «Sono certo che con lui e con la sua squadra continueremo a dialogare per lavorare insieme a vantaggio dei cittadini e del Servizio Sanitario Nazionale. Il medico di medicina generale ha un ruolo imprescindibile da valorizzare sempre più perché punto di riferimento fondamentale a tutela della salute». (SZ)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO