Sanità

feb262016

Firenze, rientra allarme per carenza di antiaritmico nelle farmacie

Firenze, rientra allarme per carenza di antiaritmico nelle farmacie
Potrebbe esserci un problema di produzione dietro la carenza di un farmaco antiaritmico nelle farmacie di Firenze. A segnalare il caso, nel frattempo rientrato, dalle pagine di Repubblica un paziente "costretto a prendere un antiaritmico, per proteggere il cuore dalle fibrillazioni" come scrive in una lettera al quotidiano. Il principio attivo del farmaco in questione è il Propafenone 325, che è il solo a garantire il rilascio prolungato e del quale non esiste un generico. Il paziente in 5 diverse farmacie del capoluogo toscano si è sentito rispondere che il farmaco non c'era e che mancava dall'inizio dell'anno. Quanto basta per allarmare il paziente che sottolinea come si tratti di «un farmaco importante e salvavita». A confermare sia la mancanza del farmaco dalle farmacie sia il ripristino della situazione di normalità il presidente di Federfarma Toscana Marco Nocentini Mungai. «L'allarme è rientrato proprio oggi e la distribuzione dovrebbe essere ripresa regolarmente» dichiara a Farmacista33 Nocentini. «Effettivamente il farmaco nei giorni scorsi è mancato e non si tratta di un farmaco contingentato per cui il problema dovrebbe essere legato al ciclo di produzione» aggiunge «ma non escludo che la situazione si possa ripresentare».

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO