Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Federfarma: Convenzioni e riforma della remunerazione o sarà disdetta della Convenzione
Administrator
#1 Inviato : giovedì 28 giugno 2012 12:03:46(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 2.734

FEDERFARMA: CONVENZIONI E RIFORMA DELLA REMUNERAZIONE O SARÀ DISDETTA DELLA CONVENZIONE


No ai tagli sulla farmaceutica del decretone e all’abolizione della Pianta organica. E sì a una nuova Convenzione e un nuovo sistema di remunerazione, sganciato dal prezzo del farmaco. Da dare alle farmacie in tempi strettissimi, perché altrimenti i titolari ricorreranno ad azioni sindacali che potrebbero anche arrivare alla disdetta della Convenzione. Tamburi di guerra dall’assemblea nazionale di Federfarma dove ieri si sono passati in rassegna i provvedimenti che il Governo dovrebbe varare la prossima...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Sponsor  
 
Domenico Piccari
#2 Inviato : giovedì 28 giugno 2012 12:16:57(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 307

Speriamo che il Governo non si faccia ricattare ancora una volta da un manipolo di privilegiati capricciosi.Che scendano in protesta che piangano che battano i pugni sul tavolo che mostrino finalmente quelli che sono: dei privilegiati che non vogliono rinunciare a nulla.Che finalmente si sappia che del servizio al cittadino non gli frega nulla,che del rispetto dei propri collaboratori non gli frega nulla,me solo dei propri privilegi e lautissime remunerazioni e se si lamentano colpa e del loro modo di fare impresa che non è tale.
sospendano la convenzione molti altri farmacisti sapranno intervenire e saremmo tutti uguali:si liberalizzi tutto e così potremmo liberarci di questa casta!

P.S. rinunciare alla convenzione è l'arma dicono di avere?Bene la liberalizzazione totale è l'arma della giustizia,e vedremo se molti dovendosi confrontare col vero libero mercato saranno all'altezza di definirsi imprenditori!

Da ultimo se per voi titolari la usl se la prende comoda per molti veri imprenditori i creditori spesso non pagano per nulla e alcune aziende hanno insoluti per milioni di euro e debbono ricorrere a beghe legali infinite non fate ridere con certe affermazioni siete capaci o no di stare alle regole del mercato o piagnucolate e basta!

onofrio di gioia
#3 Inviato : giovedì 28 giugno 2012 12:21:55(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1
Finalmente...si doveva arrivare a raschiare il barile per capire che la convenzione si può disdire...per arrivare alla nostra arma quella che avrebbe evitato forse tutto questo bailame cui abbiamo assistito da diversi anni di attacco e distruzione della farmacia. Sono calabrese, dalla provincia di cosenza, il nostro presidente Alfono Misasi mi conosce bene e mi lega a lui una sincera amicizia e ogni volta che ho proposto la disdetta della convenzione sono semrpe stato guardato male da colleghi e regenti di Federfarma. Ma caspita ci hanno sfrattato da casa nostra, ci stanno mettendo con le valige per strada...vi rendete conto che se uno di noi muore e non ha eredi farmacisti la famiglai perde la farmacia? quello per cui non solo il farmacista ma tutta la famiglia ha investito....perchè deve in 6 mesi riuscire a fare il miracolo di mettere l'erede in condizioni di gestire la farmacia...vi rednete conto che se uno di noi ha un problema di ordine penale non può alienare la faramcia? VI RENDETE CONTO CHE CI SONO ASL INADEMPIENTI DA MESI E MESI, ed è così da anni....e SIAMO NOI A DOVER RICORRERE AL CREDITO BANCARIO METTENDOCI LA NOSTRA FACCIA...ma vi rendete conto l'assurdo? in altri settori l'inadempienza da parte di un committente avrebeb portato dopo poco alla sospensione del servizio, noi invece a testa bassa ad accettare supinamente queste ed altre angherie.....per quale motivo il famracista deve trovarsi bancariamente esposto e quindi limitato nel credito per altri suoi progetti perchè le ASL se la prendono comoda? Ma potrei andare oltre...perchè vengono a bussare cassa sempre da noi...contributo per l'abbrauzzo per l'emilia, per il piano di rientro...ma dove siamo? ma per cosa ci hanno preso? per la banca dello stato della regione e delle ASL....ma stiamo scherzando? ma dove si è visto che fino a qualche anno fa noi gestivamo farmaci costosi, li vendevamo, ed oggi ci troviamo a essere dei meri intermediari e ricevere 2 euro circa per questo servizio per ogni scatola erogata....ma ci hanno preso per mendicanti al semaforo? quale artigiano ti fa un lavoro per 2 euro? ma davvero ci siamo ridotti così? Ma perchè non abbiamo mai gridato il nostro dissenso anche pubblicamente perchè non abbiamo reso erudita la popolazione dei ritardi nei pagamenti, del fatto che per ripianare buchi di bilancio basta fare un decreto e dalla sera alla mattina il nostro inventario di magazzino subiscve una diminuzione di X% sul valore...perchè non diciamo che quando servono soldi si viene a bussare cassa da noi, non per ultimo la trattenuta per quando accaduto in emilia? non va così cari colleghi..nn va proprio....abbiamo questa potentissima arma che è la disdetta della convenzione perchè non usarla? nessuno potrà dire ceh siamo inadempienti, semmai sono i nostri interlocutori ad esserlo...basterebbe non rinnovarla e far pagare per una mezza giornata i farmaci ai cittadini per far rivalutare il nostro ruolo e la nostra importanza ai nostri politicanti ed all'opinione pubblica che ci vede come una casta di privileggiati avulsi dalal realtà e non pronti a fare passi indietro....ma lo sa l'opinione pubblica che l'allargamento della base di vendita comporta un calo di contante e questo è attualmente uno dei fattori ceh ci permette di avere credito bancario? E noi ci rendiamo conto che non tutte le farmacie sono nella ricca Mlano o Roma e ci sono farmacie in paesi del sud di 200 anime che con il calo di redditività della ricetta ridotta ad un terzo del suo valore rispetto a 3 anni fa.....non riescono nemmeno a pagare le bollette? non tutti hanno la fortuna di recuperare vendendo creme cremine cosmesi e solari che fanno cassetto.....ma cerchiamo di essere onesti per prima con noi...visto che i goverrni ci prendono in giro da anni.

Lucio Di Gioia
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.


chiudi