Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Contratto, farmacisti non titolari: stallo pesa su collaboratori. Farmacia investa sulla professiona
Administrator
#1 Inviato : mercoledì 27 febbraio 2019 06:18:19(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 2.537

CONTRATTO, FARMACISTI NON TITOLARI: STALLO PESA SU COLLABORATORI. FARMACIA INVESTA SULLA PROFESSIONALITÀ


La sostenibilità e la dignità economica del farmacista collaboratore, in una situazione di mancati rinnovi del contratto nazionale dei dipendenti di farmacia privata, scaduto da sei anni, è messa sempre più a rischio, con ricadute, oltre che sulla condizione di vita attuale, anche sulla futura pensione. Dall'altra parte, la riforma dell'organizzazione del lavoro nelle farmacie e le sfide future della professione, da tutti ritenute necessarie in uno scenario in mutamento,...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Sponsor  
 
silvano bonini
#2 Inviato : mercoledì 27 febbraio 2019 06:18:19(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 2
Come può la classe datoriale prendere in considerazione le pur sacrosante richieste della classe dei farmacisti collaboratori, se su di essa gravano infiniti balzelli che rendono oramai antieconomica la gestione per sempre più numerose realtà! Aumento di stipendio sì, ma perchè non proviamo a sgravare contemporaneamente le aziende dei loro costi? E sono tanti fra i quali il prossimo cambio dei registratori di cassa, i sempre più frequenti corsi per il mantenimento della sicurezza dei dipendenti; la farmacia deve garantire la sicurezza che costa, ma allora il dipendente dovrebbe obbligatoriamente e autonomamente aggiornarsi su sicurezza e professionalità. Le ASL rifondono sempre meno, i DPC aumentano, i licenziamenti di dipendenti non troppo ligi al dovere impossibili. Le incombenze si accumulano a dismisura e i commercialisti ringraziano. Stiamo raschiando il fondo del barile, tutti hanno ragione. L'economia sta andando a rotoli!
Federico Carbone
#3 Inviato : mercoledì 27 febbraio 2019 11:38:29(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 2

Giustamente la classe datoriale, su cui incombono tante siffatte sciagure, pensa bene di rifarsi sui farmacisti collaboratori, temporeggiando e presentando richieste vergognose per non rinnovare un contratto scaduto da un'era. L'inettitudine della classe dei titolari di farmacia che hanno affossato la professione, spalancando le porte al capitale, si manifesta ancora in tutta la sua potenza. Di questo passo, di dipendenti sottopagati e non valorizzati (e di conseguenza non troppo ligi al dovere) ce ne saranno a bizzeffe. Se non si è in grado di gestire un'azienda, si venda.

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.


chiudi