Sanità

mag152014

Francia, proposta produttori generici: multa a chi non li prescrive

farmaci

Multare i medici che non prescrivono i farmaci generici e non raggiungono i livelli di sostituzione previsti nel Paese. È successo in Francia su proposta del presidente della maggiore associazione dei produttori di medicinali equivalenti - la Gemme, Générique Même Médicament - Pascal Brière, che in un'intervista sottolinea la necessità di intervenire sulle ricette. «Il vero problema - dice - è lo scarso utilizzo del generico a livello di prescrizioni. Si possono lanciare tutti gli equivalenti possibili, ma se i medici continuano a prescrivere in modo massiccio alcuni prodotti tutti gli sforzi saranno inutili», ha spiegato Brière, al quale è arrivata a stretto giro di posta la dura risposta dei sindacati medici per i quali il presidente dei produttori «è andato al di là del suo ruolo», facendo «pressione sui camici bianchi». La prescrizione, ricordano i medici francesi, «è libera e indipendente» e i professionisti «non sono a servizio dei produttori». Una risposta che trova solidali i medici italiani. «Si tratta di un oltraggio alla libertà di cura dei cittadini» sottolinea il segretario nazionale Fimmg Giacomo Milillo. «Mi sembra una proposta del tutto provocatoria» aggiunge «è giusto utilizzare i generici ma il concetto di multa limita pesantemente il principio dell’autonomia di prescrizione. «È giusto» conclude «prescrivere ciò che si conosce bene, tenendo presente che si tratta di questioni delicate: il farmaco, infatti, è come un bisturi».

Marco Malagutti


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO