Benessere

ott302012

Gb, ridurre costi con info meteo a pazienti con Bpco

Un servizio di informazioni su meteo, condizioni di inquinamento e infezioni circolanti rivolto a pazienti con broncopneumopatia ostruttiva (Bpco)  è stato attivato in questi giorni da una catena di farmacie inglesi. Sulla scorta di una precedente esperienza, ha l’obiettivo di ridurre le spese per la patologia sostenute dal Servizio sanitario nazionale: fino a 1,950 sterline per paziente. Il servizio è stato pensato per aiutare i pazienti con Bpco a gestire meglio la loro patologia ed evitare che le condizioni ambientali la possano peggiorare. Il sistema gestisce e veicola tramite messaggi su telefono cellulare, le informazioni di un ufficio meteorologico inglese e della Health protection agency per combinare le loro competenze in materia di previsioni meteo, inquinamento e infezioni in corso. Dal canto loro le 26 farmacie che hanno attivato e promosso il servizio sostengono di avere un ruolo chiave nell’identificazione dei pazienti con Bpco a cui proporlo. Un sistema simile era già stato usato da un gruppo di medici di base inglesi, tra il 2008 e il 2010, e ha fatto registrare un calo fino al 50% delle ammissioni ai pronto soccorso di questi pazienti. «Questa riduzione si traduce in un potenziale risparmio totale di 235mila sterline» dicono i medici che parteciparono al progetto. «Poter offrire il servizio in farmacia» sottolineano i responsabili dei servizi clinici in farmacia della catena
«incrementerebbe il numero di pazienti che vi possono accedere e ridurrebbe ulteriormente i ricoveri. E se si raggiungeranno i risultati attesi il servizio potrebbe venire esteso a tutto il territorio»


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Frongia - Casettari -Il galenista e il laboratorio
vai al download >>

SUL BANCO