Sanità

nov82011

Genova: assalto al cassonetto dei farmaci alluvionati

È successo in pieno centro, a Genova, alle quattro del pomeriggio, per l’esattezza in via Granelli di fronte alla farmacia Burlando. La notizia, riportata dal Secolo XIX di ieri merita particolare attenzione perché suscita importanti interrogativi circa la percezione della pericolosità di prodotti adulterati da un lato, e il bisogno di “salute” a poco prezzo, se non addirittura gratis dall’altro. In breve i volontari dell’Associazione nazionale Carabinieri sono dovuti intervenire per allontanare la folla di persone «molto giovani e perlopiù stranieri» che si arrampicavano sui bordi di un cassonetto dove la farmacia aveva riversato prodotti non più vendibili perché travolti da acqua e fango. Da precisare che non si trattava in nessun caso di medicinali, ma per lo più di «prodotti dietetici assolutamente inutilizzabili» come dichiarato dalla farmacia in questione, tuttavia questo la gente che letteralmente “pescava” dal contenitore non lo sapeva. In ogni caso quello che più ha stupito i volontari chiamati sul posto è stata la corsa ad accaparrarsi qualche confezione senza bisogno di pagarla. Quale che fosse il contenuto e, soprattutto, il suo stato dopo il ripescaggio dall’immondizia, erano in quel momento fattori del tutto irrilevanti.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi