Sanità

ott232017

Gestione cronicità, Gallera (Lombardia): cardine della riforma sanitaria

Gestione cronicità, Gallera (Lombardia): cardine della riforma sanitaria
La partita della cronicità è quella su cui si gioca, nell'immediato futuro, la sostenibilità dei servizi sanitari regionali. Lo conferma Giulio Gallera, assessore al Welfare di Regione Lombardia, in visita alla sede milanese di Pfizer, dove si svolgono attività di ricerca oncologica, regolatoria e di farmacovigilanza a livello globale. «Solo in Lombardia», ricorda Gallera, «ci sono 3,3 milioni di pazienti cronici ed è partendo da questo dato che abbiamo elaborato il testo legislativo che ha nella figura del gestore del cronico il suo elemento fondamentale. Al momento sono 294 le strutture lombarde già accreditate per assumere il ruolo di gestore». Ovviamente la scelta spetterà al paziente stesso, in base a valutazioni di vario ordine. A dicembre alcune migliaia di questi cronici riceveranno dalla Regione una lettera nella quale verranno informati sulle diverse opzioni di "presa in carico". E le farmacie? Avranno, secondo l'assessore, una funzione fondamentale (prevista del resto dalla riforma) di supporto ai gestori veri e propri, in termini di servizi e di pharmaceutical care. La presa in carico altro non è che «un patto di cura tra gestore e paziente che si articola attraverso un Pai, Piano assistenziale individuale. Obiettivo finale: azzerare le liste d'attesa per i cronici». Non poteva mancare, nell'ottica di una regione, la Lombardia, di assoluta avanguardia europea, in ambito farmaceutico, la domanda sulla futura sede dell'Ema, "sfrattata da Londra". Gallera non si sbilancia, dice che la sinergia istituzionale è stata ottimale e che «oggettivamente» non ci sarebbe miglior sede di quella milanese per l'agenzia regolatoria dell'Unione. Non resta che verificare se anche altre considerazioni, di carattere non esclusivamente tecnico, influenzeranno la decisione finale.

Giuseppe Tandoi
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ascioti Maria T., Penazzi E. - Reparto dermocosmetico. Guida all'estetica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO