Sanità

dic12011

Giornata mondiale Aids: alta la trasmissione sessuale

In Italia, ogni tre minuti c'è un nuovo contagio con il virus dell'Hiv e ogni anno i nuovi casi sono 3 mila. Ci si infetta di più al Centro-Nord rispetto al Sud-Isole e nel 2010 quasi una persona su tre Hiv-positiva è di nazionalità straniera e l’infezione è stata contratta da rapporti eterosessuali. Sono questi i dati emersi in occasione della presentazione al ministero della Salute delle iniziative per la Giornata mondiale contro l'Aids, che si celebra il primo dicembre. Nel 2010 la maggioranza delle nuove infezioni è attribuibile a contatti sessuali non protetti, che costituiscono l'80,7% di tutte le segnalazioni. Le persone Hiv-positive hanno, in media, 39 anni se uomini e 35 le donne, ma sono molte - più di un terzo - quelle che arrivano alla diagnosi più tardi, in genere intorno a 40 anni, quando c’è già una rilevante compromissione del sistema immunitario.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Giua - Inquadramento clinico e gestione dei disturbi minori in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO