Sanità

nov152011

Giornata mondiale diabete, in 500 piazze esami gratuiti

Sono state cinquecento le piazze italiane coinvolte per la Giornata mondiale del diabete, che si è svolta ieri, secondo l’indicazione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, in 160 Paesi e ha previsto l’offerta alla cittadinanza di esami di controllo gratuiti, consulti con diabetologi, materiale informativo sulla prevenzione e trainer specializzati che hanno spiegato le tecniche di un corretto movimento fisico. «Diagnosi precoce, prevenzione, stile di vita corretto, educazione possono contribuire ad arginare questa patologia» è la filosofia alla base dell’iniziativa «battere il diabete sul tempo è possibile. Gran parte dei casi di diabete di tipo 2, infatti, può essere prevenuta da un cambiamento di stile di vita». D’altra parte sono oltre tre milioni gli italiani affetti, con un costo per ogni cittadino che ne soffre di circa 2.600 euro all'anno, e questa patologia, secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, entro il 2030, sarà la quarta causa principale di morte in Europa. «Un intervento precoce» spiegano gli esperti «produce significativi risparmi nei costi sanitari a lungo termine: infatti, solo il 7% della spesa riguarda i farmaci antidiabete, mentre il 25% è legato alle complicanze. Il diabete è anche una delle cause principali di malattie cardiovascolari, renali, cecità e amputazioni. Per questo uno screening per il diabete e per il pre-diabete è consigliabile in tutti i cittadini sopra i 40 anni».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO