Sanità

feb82018

Giornata Raccolta del Farmaco, Cossolo: iniziativa in linea con la mission della farmacia

Giornata Raccolta del Farmaco, Cossolo: iniziativa in linea con la mission della farmacia
Sabato 10 febbraio 2018 in oltre 4.100 farmacie che espongono la locandina della #GRF18, Giornata di Raccolta del Farmaco, sarà possibile grazie alle indicazioni del farmacista e all'assistenza di oltre 14.000 volontari, acquistare uno o più medicinali da banco da donare ai poveri assistiti da più di 1.720 enti caritativi convenzionati. A ricordare l'appuntamento annuale è una nota del Banco Farmaceutico che ricorda i numeri delle precedenti edizioni: "Durante la GRF dell'11 febbraio 2017, sono state raccolte 375.240 confezioni di farmaci, per un controvalore economico pari a 2.599.791 di euro. Ne hanno beneficiato oltre 580.000 persone assistite dagli enti convenzionati. In 17 anni, la GRF ha raccolto più di 4.400.000 farmaci, per un controvalore superiore a 26 milioni di euro. In 5 anni (2012 - 2017) la richiesta di farmaci da parte degli enti è aumentata del 27,4%, mentre il numero degli indigenti è cresciuto in 1 anno del 4%. In particolare, sono aumentati i poveri minorenni, in crescita del 3,2% (soprattutto minorenni italiani, in aumento del 4,5%)". La Giornata si svolge sotto l'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute e BFResearch. L'iniziativa è realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo, Teva, Doc, EG EuroGenerici, Assogenerici, Avvenire, Mediafriends, Responsabilità Sociale Rai e Pubblicità Progresso. La Giornata di Raccolta del Farmaco 2018 si svolgerà anche nella Repubblica di San Marino e ha ottenuto l'Alto Patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti e il Patrocinio del Congresso di Stato e dell'Istituto per la Sicurezza Sociale.

«L'iniziativa è in linea con la mission della farmacia di tutelare la salute della popolazione svolgendo nella società un ruolo sempre più attivo per migliorare la qualità di vita dei cittadini, a partire dai più fragili, tra i quali si registrano anche coloro che maggiormente risentono della crisi economica e hanno crescenti difficoltà a curarsi. La farmacia conferma di essere un fondamentale punto di riferimento su tutto il territorio per l'intera collettività anche attivandosi, come sta facendo con grande impegno professionale e organizzativo, per sviluppare i nuovi servizi sociosanitari di informazione e di prevenzione» dichiara Marco Cossolo, presidente di Federfarma. E dalle diverse rappresentanze locali del sindacato arrivano i numeri sulle farmacie che hanno aderito. A Palermo sono 72 le farmacie che hanno aderito con queste modalità: sabato 10 febbraio le farmacie aperte per turno e lunedì 12 febbraio, in tutte. Nelle province di Bari e Bat sono 120, in Veneto 427 in 220 comuni, in Lombardia più di mille in 479 comuni. I prodotti andranno consegnati ai volontari che provvederanno a smistarli alle associazioni benefiche in base ai fabbisogni indicati.

«Spesso lo dimentichiamo o sembriamo non accorgercene ma, accanto a noi, ci sono persone che, se si ammalano, possono solo sperare che il malessere passi e che il freddo rigido dell'inverno non peggiori la loro condizione. Ciò che appare scontato, per milioni di poveri non lo è: la speranza degli indigenti di potersi curare è affidata alla generosità di chi è più fortunato. Invito chiunque possa permettersi una spesa di pochi euro a partecipare alla GRF e a donare pensando che quel semplice gesto può letteralmente cambiare la vita a una persona», afferma Sergio Daniotti, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO