Clinica

gen282011

Glicemia non alterata da contraccettivi ormonali

Né i contraccettivi orali, né quelli iniettivi hanno un impatto significativo sui livelli di glucosio e di insulina, stando a quanto riportato dagli autori di uno studio pubblicato su Obstetrics & gynecology. «I dati attuali ci dicono che questi metodi non espongono le donne a un rischio significativo di sviluppare diabete» scrive Abbey B. Berenson ricercatore della university of Texas medical Branch, Galveston, Texas, autore della ricerca. I ricercatori sono giunti a queste conclusioni, valutando gli effetti del Dmpa iniettabile e di un contraccettivo orale con dosaggio di 20 mcg etinilestradiolo e 0,15 mg desogestrel, sui livelli di insulina a digiuno e di glucosio in 703 donne, di cui 218 usavano metodi contraccettivi non ormonali. Le variazioni osservate erano lievi incrementi dei valori, leggermente più marcati nel gruppo Dmpa, ma secondo gli autori «sebbene si osservino degli incrementi, i livelli di entrambi i parametri restano dentro i range di normalità nelle donne che già al basale avevano valori normali, a parte due casi in cui l’aumento associato all’uso di Dmpa si è mantenuto per tutto lo studio». Berenson sostiene che questi risultati siano risolutivi sulla questione: «Dimostrano che gli effetti del Dmpa sul metabolismo del glucosio sono minimi nelle donne normopeso. Ulteriori indagini, invece, dovranno approfondire questi aspetti nelle donne sovrappeso o obese».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO