Sanità

apr272012

Gran Bretagna, i farmacisti sentono la pressione economica

I farmacisti britannici sentono pressioni economiche sempre più incombenti nell’esercizio della loro professione. Lo rivela un’indagine, resa nota dalla Royal Pharmaceutical Society, secondo la quale 9 farmacisti su 10 sentono sempre più il peso delle professioni finanziarie e almeno 4 su 10 si aspettano un crescendo di fusioni e acquisizioni nei cinque anni a venire. Dei 110 farmacisti interpellati tra ottobre 2011 e gennaio 2012, 9 su 10 prevedono un aumento della competizione con le farmacie on line nel prossimo quinquennio. Peraltro il report evidenzia anche come almeno 8 farmacisti su 10 prevedono di intraprendere attività di cura primaria e servizi nel lungo termine. L’indagine, sottolinea la nota, è complessivamente meno negativa di una analoga condotta nei primi mesi del 2011, in netto contrasto con altri professionisti, come i dentisti, la cui visione del futuro si è completamente ribaltata in negativo. Resta, comunque un bilancio negativo, spiega il coordinatore dell’indagine, la cui evoluzione va monitorata nel lungo periodo.

 


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO