Sanità

mar222013

Gran Bretagna, prorogati i servizi in farmacia

È stato prorogato di altri 6 mesi, e rifinanziato con 20 milioni di sterline, pari a 23,36 milioni di euro, il contratto in scadenza il prossimo aprile tra le farmacie del territorio e il servizio sanitario britannico (Nhs) riferito ai servizi erogati dalle farmacie stesse. L’accordo, sottoscritto nell’ottobre 2011, prevede in via sperimentale il sostegno del ministero della Salute ai New medical services (Nms), ai servizi erogati dalle farmacie del territorio in cambio di una specifica remunerazione. Anche nel Regno Unito la crisi rende sempre più difficile il reperimento delle risorse, tuttavia i primi risultati sui Nms sono stati positivi e l’università di Nottingham impiegherà il tempo rimanente per il rapporto sul progetto. Intanto i benefici hanno investito le farmacie che, con l’introduzione dei nuovi servizi, hanno registrato un incremento del fatturato del 10% e, secondo il Pharmaceutical services negotiating committee (Psnc), che spinge per inserire il progetto a nel regime definitivo, il 32% dei pazienti con problemi di compliance ha riportato miglioramenti grazie al supporto delle farmacie.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO