farmaci

ago262020

Gruppo Stada, i numeri del primo semestre 2020

Buoni risultati per il gruppo specializzato in generici e automedicazione, nonostante l'emergenza Covid-19

Gruppo Stada, i numeri del primo semestre 2020

«Nonostante la crisi da Coronavirus, che ha ridotto i tassi di crescita in tutto il settore farmaceutico, Stada ha registrato nel primo semestre 2020 un aumento del 16% del fatturato, pari a 1,465 miliardi di euro, con una crescita organica del 9% del fatturato. L'Ebitda rettificato per voci speciali è aumentato del 14%, pari a 337 milioni di euro, in quanto Stada ha implementato misure di efficientamento continue, soprattutto a livello di produzione, marketing e vendite». Così, in un comunicato ufficiale, il gruppo tedesco commenta il bilancio semestrale appena reso noto.
«Il secondo trimestre è stato particolarmente difficile», prosegue la nota, «in quanto i mercati hanno registrato forti cali, in particolare nei Paesi in cui l'assistenza sanitaria è direttamente a carico dei pazienti. Questi cali sono stati determinati dall'epidemia da Covid-19, con una significativa riduzione del numero di persone e pazienti che si sono recati in farmacia, presso studi medici e ospedali, così come dall'inversione del forward-buying. Tuttavia, il portafoglio completo e diversificato di Stada è riuscito, nel complesso, a resistere alle difficili condizioni di mercato».
Il Ceo Peter Goldschmidt: «L'aumento delle vendite e degli utili rispetto al mercato riflette l'implementazione coerente della nostra strategia "One Stada for Growth". Il forte impegno e l'imprenditorialità dei nostri dipendenti sono alla base del nostro successo. I nostri obiettivi e Valori stanno creando una forte cultura aziendale che sarà alla base del nostro successo futuro».



discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO