Sanità

set122008

GSK condivide le biotecnologie

GlaxoSmithKline (GSK) ha siglato un accordo con Cellzome, azienda di biotecnologie anglo-tedesca, per la scoperta, lo sviluppo e la commercializzazione di nuovi farmaci antinfiammatori. Le nuove molecole avranno come bersaglio le chinasi, enzimi con un ruolo critico nei meccanismi cellulari all'origine della risposta infiammatoria. Centro di interesse dell’accordo è Kinobeads, una tecnologia di ricerca brevettata da Cellzome. Secondo i termini dell'intesa, GSK potrà esercitare un'opzione di licenza esclusiva sui candidati farmaci frutto del programma chinasi della società biotech. Cellzome riceverà inizialmente un pagamento pari a 14,4 milioni di sterline, ai quali potranno aggiungersi in futuro altri 118 milioni. Si dichiara soddisfatto Tim Edwards, ceo di Cellzome, che considera l’accordo "un'alleanza strategica con una delle compagnie farmaceutiche leader in ricerca e sviluppo".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO