Sanità

ott42014

Hta, Cicchetti: su farmaci e medical device una cabina di regia

Hta, Cicchetti: su farmaci e medical device una cabina di regia
Gli esperti di Health technology assessment - il metodo che valuta l'impatto delle tecnologie sulle società in termini di ricadute sulla salute, costi, sviluppo - chiedono di poter dire la loro nella Cabina di regia predisposta dal Patto salute per valutare l'efficacia dei nuovi farmaci e per riclassificare i dispositivi medici. Lo fanno in un position paper della loro Società scientifica, la Sihta, che raccoglie 200 iscritti di varia estrazione: ingegneri clinici, manager sanitari pubblici e privati, economisti sanitari e del farmaco, farmacisti ospedalieri, responsabili dei dipartimenti farmaceutici di ministero e regioni, operatori Aifa e Agenas. Agli articoli 26 e 27 il Patto governo-regioni istituisce una cabina di regia cooptando l'Agenzia del farmaco Aifa e quella dei servizi sanitari Agenas per valutare le tecnologie biomediche e farmaceutiche: l'Italia ha di fronte il compito di classificare i medical device in categorie omogenee e di organizzarne i test di efficacia nelle regioni; mentre sui farmaci deve valutare l'efficacia comparativa producendo dati "affidabili, trasparenti e trasferibili" per l'Aifa. «Non siamo in contrapposizione con Aifa e Agenas, tutt'altro. La nostra società non si propone come ente di produzione di valutazioni Hta, ma intende mettere l'esperienza dei propri associati al servizio delle istituzioni: oggi in Italia disponiamo di professionalità e centri di ricerca che possono contribuire a produrre dati importanti», dice il neoeletto presidente Sihta Americo Cicchetti (foto). E spiega: «Mentre per i farmaci l'Aifa definisce sia l'ingresso nei livelli essenziali di assistenza sia i prezzi, non c'è un percorso istituzionalizzato per governare l'introduzione nella pratica clinica di dispositivi e procedure. Non abbiamo ad esempio un approccio unico per garantire un uso appropriato del robot chirurgo o per dire se stiamo spendendo troppo per un device, o per giudicare le prestazioni di un dispositivo. Né è previsto fin qui un percorso per valutare quale combinazione di nuovi farmaci anti-epatite C vada assicurata ai cittadini, potendo disporre - a breve - di 5-6 nuovi principi. Per un simile compito il Patto individua lo strumento di coordinamento nella cabina di regia, da noi fortemente sostenuta come punto di partenza», osserva Cicchetti. «Ma per ottimizzare gli sforzi occorre secondo noi non trascurare le competenze di professionisti che questo lavoro lo fanno ogni giorno. E occorre altresì favorire il dialogo tra il nascente Programma nazionale di Hta e l'Health technology assessment network (Hta-n) che rappresenta i 28 stati Ue: l'esperienza avanzata di molti paesi europei può e deve venirci in aiuto, e ci sollecita, quanto prima, l'avvio della Cabina di regia proprio per creare un legame strutturale tra livello nazionale ed europeo, evitare duplicazioni e accelerare il lavoro di valutazione».

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO