Scienza

ott82010

I Ppi non condizionano l’antiaggregante

Gli inibitori di pompa protonica possono essere assunti in sicurezza insieme a clopidogrel senza rischi di interferenza sulla sua attività antiaggregante. Il dubbio è stato chiarito da un nuovo studio che ha randomizzato 3.873 pazienti in terapia antiaggragante ad assumere clopidogrel da solo o in combinazione con omeprazolo o con un placebo. Tutti i soggetti assumevano anche acido acetilsalicilico. In un monitoraggio di sei mesi è stato rilevato un tasso di sanguinamento dell’1,1% nei pazienti che assumevano la combinazione di farmaci e del 2,9% in quelli trattati solo con clopidogrel o con l’aggiunta del placebo. �Questo è il contrario di quanto osservato in precedenti studi non randomizzato in cui l’assunzione combinata indeboliva l’effetto del clopidogrel nel proteggere da eventi come l’infarto� ha spiegato Il coordinatore della ricerca Deepak L. Bhatt, cardiologo del Veterans affairs Boston healthcare system.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO