Sanità

set132011

Idf, appello per rafforzare la ricerca sul diabete

Hanno raggiunto quota 366 milioni i pazienti colpiti da diabete nel 2011, con 4,6 milioni di decessi collegati proprio a questa malattia, mentre la spesa complessiva per le cure ammonta a 465 miliardi di dollari. A scattare la fotografia i dati presentati al congresso Easd

Hanno raggiunto quota 366 milioni i pazienti colpiti da diabete nel 2011, con 4,6 milioni di decessi collegati proprio a questa malattia, mentre la spesa complessiva per le cure ammonta a 465 miliardi di dollari. A scattare la fotografia i dati presentati al congresso europeo degli studi di diabetologia, Easd, partito ieri a Lisbona e organizzato dalla International Diabetes Federation (Idf), che ha colto l’occasione per lanciare un appello per aumentare la ricerca: «L'enfasi» si legge nel documento a firma Idf «dovrebbe essere rivolta ai metodi migliori e più economici per la diagnosi precoce e per il monitoraggio permanente. Fondamentale, per esempio, trovare alternative alla portata di tutti per le strisce di glicemia e siringhe, che sono proibitive nella maggior parte dei Paesi a basso e medio reddito. Abbiamo bisogno di sviluppare i preparati insulinici e gestire i fattori di rischio per malattie cardiovascolari e renali». In questo senso, la ricerca traslazionale deve diventare «una priorità dei Governi al fine di trasformare i risultati di studi clinici in modelli preventivi e avviare una migliore gestione adeguata ai sistemi sanitari locali, alla cultura e alle risorse». Ma senza trascurare «l'integrazione di cura del diabete con i servizi di pronto soccorso, la gestione delle malattie croniche infettive e la salute materna e infantile».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO