Scienza

giu182010

Il condom a scuola non basta

�Non mi spaventano i distributori di preservativi nelle scuole, mi spaventa invece che siano le uniche soluzioni proposte per la lotta all'Aids e alle malattie sessualmente trasmissibili�. Lo ha detto il ministro della Gioventù Giorgia Meloni, parlando alla prima conferenza europea “Salute e benessere dei giovani”, promossa dallo stesso ministro, che dedica un ampio spazio alle malattie sessualmente trasmissibili. Meloni ha spiegato che contro l'Aids e le altre patologie trasmesse attraverso i rapporti sessuali bisogna tornare ad �alzare la guardia�. Secondo il ministro, bisogna evitare la banalizzazione della sessualità e fare tutto quello che si può per contrastare queste malattie. Ma non ci si può fermare al preservativo. �Serve fare informazione, educazione e trovare forme di comunicazione e formazione, che siano armoniche all'interno della Comunità europea�, ha spiegato il ministro ricordando che la mobilità è un dato importante all'interno dell'Unione. Le Istituzioni, per Meloni, hanno il dovere di impegnarsi in questa battaglia, anche se questo non vuol dire �che la famiglia, la società e la scuola devono abdicare al loro compito educativo�.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO