Sanità

apr72017

Il farmacista oncologo: un corso insegna come aiutare il paziente

Il farmacista oncologo: un corso insegna come aiutare il paziente
Farmacisti in grado di rispondere con competenza e certezze a esigenze e domande del paziente oncologico deospedalizzato, dalla dieta agli effetti collaterali dei farmaci oncologici che usa, dai prodotti cosmetici alla medicina integrativa. Questo è il «cambio di mentalità» che si è verificato nei farmacisti collaboratori che hanno partecipato alla prima edizione del progetto formativo multidisciplinare sulla Farmacia oncologicae d è quanto riporta Elena Penazzi farmacista e responsabile scientifico del corso che è partito lo scorso settembre con la prima edizione. «Il progetto nasce da un vuoto di competenze del farmacista territoriale specifiche per un paziente che negli ultimi 10 anni, grazie ai nuovi farmaci oncologici, molto più spesso torna nella comunità come soggetto in terapia o cronico ma con bisogni specifici. Ed è importante che nella farmacia territoriale, primo presidio del Ssn, trovi nel farmacista un riferimento per avere risposte certe e una consulenza completa e qualificata».

«Il percorso formativo è caratterizzato dalla multidisciplinarietà» sottolinea Penazzi «è, infatti, necessario essere formati sul farmaco oncologico, in particolare le nuove molecole che saranno sempre più presenti nelle farmacie territoriali in distribuzione per conto. Conoscerne gli effetti collaterali e le controindicazioni come pure le interazioni con la medicina integrativa e gli alimenti. Ma bisogna essere preparati anche a rispondere sulla cosmesi sia per il bisogno di bellezza e benessere, in particolare nelle donne con tumore, sia sui prodotti e trattamenti più o meno adatti». Da qui nasce la squadra di docenti specialisti coinvolti nel progetto Farmacia Oncologica: «Angela Noviello, estetista e Direttrice della Divisione Estetica del centro Milano Estetica, ha collaborato al progetto Salute allo Specchio dell'Ospedale San Raffaele di Milano e da anni si occupa di formare estetiste specializzate in pazienti oncologici; Claudio Verusio, Oncologo, Direttore Dipartimento Oncologico Asst Valle Olona, Responsabile struttura Complessa di Oncologia Medica, PO di Saronno, nonché responsabile del progetto "Incontri e Sorrisi in Oncologia"; Rachele Aspesi, farmacista e dietista, specializzata in dietetica e nutrizione clinica; Chiara Boschieri, esperta in oncologia estetica e creatrice di una linea di prodotti specifici per le pazienti oncologiche; Lara Bellardita, psicologa e psicoterapeuta, che insegnerà al farmacista come rapportarsi al paziente oncologico e Paolo Vintani, vice Presidente Federfarma Milano, che parlerà di cure complementari e integrative in aggiunta alle terapie oncologiche».

Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Edra lanciato lo scorso anno a Farmacistapiù 2016. Il primo corso partito a settembre si è quasi concluso e grazie a una copertura economica finanziata da un fondo nazionale è ora frequentato da 18 farmacisti. Le farmacie che prendono parte al corso entrano a far parte della rete di "Farmacie Oncologiche", un network che beneficerà di una certificazione di un Ente esterno e sarà riconosciuto a livello nazionale». Per avere informazioni sulla prossima edizione del corso che partirà nei prossimi mesi, contattare la Segreteria scientifica organizzativa Edra Spa Via G.Spadolini 7 - 20141 Milano (tel.+39 0288184101fax+39 02 93661.588 eMail:e.artusa@lswr.it).


Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Boiron Roux - Pediatria
vai al download >>

SUL BANCO