Benessere

set232011

Il fumo passivo danneggia i denti dei bambini

Nei bambini di 10-15 anni, esposti a fumo di tabacco negli ambienti che frequentano abitualmente, si nota una più elevata prevalenza di carie nella dentatura decidua e permanente. La dimostrazione giunge da uno studio trasversale - firmato da Smara Carbajosa Garcia e Carmen Llena Puy della Agencia valenciana de salud di Valencia (Spagna) - nel quale sono stati selezionati 380 bambini: dopo una visita clinica si è registrata la frequenza di esposizione al fumo, a domicilio e non, di ciascuno e si sono valutati gli indici Dmf-T e df-t (relativi all'estensione della carie), gli indici di placca e quelli gengivali. È risultato che i bambini che vivevano con parenti fumatori avevano una media di deterioramento dei denti quasi doppia rispetto a chi non viveva con fumatori. Stesso rapporto, vicino a 1:2 per la media degli indici df e DMF tra bambini esposti e non esposti al fumo di tabacco. Sembra quindi che il fumo passivo, durante l’infanzia, si correli con un’aumentata incidenza di carie dentali. 

Rev Esp Salud Publica, 2011; 85(2):217-25


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO