farmaci

apr162021

Il valore aggiunto della galenica. Sergio Fontana, fondatore e presidente di Farmalabor

Il valore aggiunto della galenica. Sergio Fontana, fondatore e presidente di Farmalabor

Formazione, innovazione e attenzione al cliente sono i caposaldi su cui si regge Farmalabor, azienda leader nella produzione di materie prime a uso farmaceutico. Ne parla il presidente Sergio Fontana

Formazione, innovazione e attenzione al cliente. Questi i caposaldi su cui si regge Farmalabor, azienda nata vent'anni fa a Canosa di Puglia e oggi leader nella produzione e commercializzazione di materie prime a uso farmaceutico, cosmetico e alimentare. Ne parla il fondatore e presidente Sergio Fontana - da quasi un anno presidente di Confindustria Puglia - in una intervista che uscirà sul prossimo numero di Punto Effe. Laureato in Farmacia, Fontana conosce bene la professione che si svolge dietro il banco, premessa della successiva scelta imprenditoriale.

Il presupposto è la conoscenza delle esigenze del farmacista

«Alla base di tutto c'è una profondissima conoscenza del settore, senza di questa non si può innovare», spiega. «Io sono un farmacista che ha lavorato tanto nell'ambito della galenica, si può dire davvero che ho fatto la gavetta. Prima l'esperienza nella farmacia paterna, poi il servizio militare a Milano come ufficiale farmaceutico, per rimanere al nord e lavorare in una importante farmacia di Milano. Lì ho cominciato a conoscere le attività di laboratorio». L'idea di "fare impresa" origina da una semplice constatazione: «Prima che nascesse Farmalabor c'erano aziende che fornivano materie prime nel settore della galenica, aziende di packaging e altre che producevano le attrezzature per il farmacista. Con Farmalabor, fin dall'inizio, siamo partiti offrendo un servizio completo alle farmacie clienti. Un cambiamento che è partito dagli orari di apertura: siamo sempre aperti, a parte poche festività, con orario continuato, compreso il sabato. In passato non era così, la farmacia provvista di laboratorio galenico poteva fare gli ordini soltanto la mattina, perché al pomeriggio i fornitori erano chiusi, e in più era necessario un minimo d'ordine. Con noi tutte queste limitazioni sono cadute. Il presupposto è la conoscenza delle esigenze del farmacista. Per intenderci, se una farmacia ci chiede piccoli quantitativi di una sostanza necessaria a una preparazione noi provvediamo all'invio senza problemi».

La formazione prosegue dopo la laurea

E poi c'è il capitolo formazione: «Una volta, con la laurea in Farmacia si chiudeva il periodo formativo. Poi è arrivata l'era degli Ecm ma noi abbiamo sempre considerato l'aggiornamento non un obbligo ma una necessità, tanto più quando si parla di galenica. Nelle due sedi di Farmalabor Campus, a Milano e a Canosa, il farmacista che segue i corsi - tenuti da professori universitari e docenti qualificati - ha la possibilità di apprendere la teoria, da un lato, e di passare subito alla pratica, dall'altro, grazie alle postazioni che consentono di imparare a fare un preparato galenico». Dell'orbita di Farmalabor è entrata a far parte, di recente, Naturlabor, creata per offrire alle farmacie ulteriori possibilità di ampliamento dell'offerta, nel segno della qualità. «L'idea di Naturlabor», sintetizza Fontana, «parte dalla consapevolezza che i farmacisti non possono fare tutto nei loro laboratori galenici e allora provvediamo noi a inviare loro i nostri preparati, personalizzandoli con il logo della farmacia. Siano essi cosmetici o integratori, si tratta sempre di prodotti derivanti da materie prime di altissima qualità. Non dimentichiamo, a questo proposito, che Farmalabor è distributore esclusivo di materie prime Indena per il mercato farmacia, azienda di assoluto valore, di cui siamo orgogliosi di essere partner».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO