Scienza

lug282010

In studio vaccino antipneumococco inalabile

I ricercatori dell'Università di Liverpool stanno elaborato un vaccino inalabile contro lo pneumococco per prevenire polmonite, setticemia e meningite. Il farmaco conterrà un frammento di una proteina prodotta da quasi tutti i diversi tipi di pneumococco, chiamato D4Ply. Se la sperimentazione avrà successo, il vaccino potrebbe proteggere contro più ceppi, visto che nel mirino c'è il frammento di una proteina comune alla maggior parte dei tipi di pneumococco. I test sono ora nella fase di sperimentazione su cellule prelevate dalle adenoidi di circa 30 bambini sotto i cinque anni. I ricercatori, guidati da Qibo Zhang ritengono che il nuovo vaccino potrebbe essere molto più economico da produrre rispetto a quelli già esistenti sul mercato, contribuendo a un taglio dei costi per i servizi sanitari nazionali e, naturalmente, agevolando la diffusione della lotta allo pneumococco nei Paesi in via di sviluppo. La ricerca è sostenuta anche da Action Medical Research che ha annunciato un finanziamento di 100 mila sterline.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO