farmaci

mar92011

In Ue terapia per diabetici con insufficienza renale grave

La Commissione europea ha approvato il nuovo dosaggio di saxagliptin 2,5 mg per i pazienti adulti con diabete mellito di tipo 2, affetti da insufficienza renale moderata o grave. Lo hanno reso noto Bristol-Myers Squibb e AstraZeneca, in un comunicato congiunto in cui si sottolinea che si tratta del primo farmaco della classe degli inibitori della dipeptidil-peptidasi IV (Ddp-4), a essere approvato in Europa per questa popolazione di pazienti. Tale indicazione è stata approvata dall’Ema in base ai risultati positivi di sicurezza ed efficacia, di uno studio multicentrico, randomizzato in doppio cieco, che ha valutato gli effetti di una dose giornaliera da 2,5 mg di saxagliptin verso placebo su 170 pazienti, con diabete di tipo 2 e insufficienza renale. Il farmaco è oggi utilizzato in Italia, in associazione con metformina, sulfonilurea o tiazolidinedione nei pazienti diabetici in cui i singoli farmaci non hanno avuto successo, nonostante la dieta appropriata e l’attività fisica. L’esperienza nei pazienti con insufficienza renale grave è molto limitata, pertanto saxagliptin deve essere usato con cautela in questa popolazione, mentre non è raccomandato per pazienti con malattia renale terminale e sottoposti a emodialisi.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO