Sanità

gen142015

Incompatibilità e carenze, Schito: cautela, fenomeno complesso da affrontare

Incompatibilità e carenze, Schito: cautela, fenomeno complesso da affrontare
Ben vengano iniziative sulla carenza di farmaci, anche se il fenomeno è complesso e richiederebbe un maggiore sforzo di comprensione, e se si mettesse mano al discorso dell'incompatibilità tra distribuzione finale e intermedia occorrerà coinvolgere tutti i soggetti. Ma non bisogna dimenticare che la raccomandazione è contenuta in un ordine del giorno e occorre vedere quali saranno le priorità e le intenzioni della politica. Le parole sono di Francesco Schito, direttore generale Assofarm, e fanno riferimento al dibattito che si è sollevato attorno all'approvazione dell'ordine del giorno da parte della camera che impegna il Governo sulla questione. «Nell'ambiente si dice che un ordine del giorno non lo si nega a nessuno» scherza Schito, «occorrerà vedere quali sono le reali intenzioni della politica sul tema. Certamente la questione, se verrà presa in considerazione e se avrà questa direzione, è da trattare con cautela, occorrerà intervenire in maniera oculata, coinvolgendo i soggetti che esercitano il sevizio farmaceutico, in modo da non penalizzare nessuno. Ben venga una normativa che metta ordine a una situazione di licenze concesse senza il rispetto delle disposizioni - che prevedono per esempio almeno il 90% delle referenze. Per quanto riguarda le comunali ci tengo a dire che non c'è nessuna farmacia che fa export parallelo e che i nostri magazzini sono reali grossisti. Detto questo credo che il fenomeno sia complesso e coinvolga parecchi soggetti, anche nella distribuzione intermedia. Ritengo che sia necessario innanzitutto capire, per quanto la soluzione non sarà così semplice, e che comunque ci sia una zona grigia di responsabilità difficile da definire». Per quanto riguarda un punto sulla situazione, «dai dati che abbiamo raccolto attraverso le segnalazioni che ci sono arrivate dalle nostre farmacie non abbiamo l'impressione di un fenomeno dai contorni allarmanti. I numeri non sono particolarmente elevati e riguardano per lo più gli stessi farmaci».

Francesca Giani

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO