Sanità

feb52018

Infezioni sessualmente trasmissibili, Agifar Agrigento lancia campagna di prevenzione

Infezioni sessualmente trasmissibili, Agifar Agrigento lancia campagna di prevenzione
Ha preso il via sabato 3 febbraio la campagna di prevenzione sulle infezioni sessualmente trasmissibili (Ist) nelle scuole superiori della provincia, promossa da Agifar Agrigento e dall'Associazione Farmacisti Volontari, "Ist: Informazione è Prevenzione". A segnalarlo è il presidente delle associazioni Silvia Nocera, sottolineando che i dati resi noti dall'Iss (volume 30, numero 7-8, luglio agosto 2017), evidenziano come le Ist «siano un gruppo di malattie infettive molto diffuse che interessano milioni di individui ogni anno in tutto il mondo, un problema rilevante per la salute pubblica interessando soprattutto i giovani tra i 15 e i 24 anni». Nocera sottolinea come questa «fascia di etàÌ risulti molto piùÌ esposta a causa della scarsa informazione e sensibilizzazione al problema e dell'insufficiente conoscenza delle Ist e di come prevenirle».
Da queste premesse nasce l'iniziativa di una campagna di prevenzione, sensibilizzazione e informazione rivolta agli studenti delle scuole superiori della provincia di Agrigento che hanno desiderato aderire. «L'iniziativa, che valorizza il ruolo del farmacista come figura centrale nei programmi di prevenzione e informazione sul territorio, è partita dal Liceo Scientifico Ettore Majorana del capoluogo siciliano e impegnerà i giovani farmacisti e i farmacisti volontari di Agrigento fino all'autunno del 2018, facendo tappa in diversi istituti e coinvolgendo circa 500 studenti». Il Progetto è articolato in tre fasi: «Prevede l'iniziale somministrazione di un questionario preventivo del tutto anonimo, formulato dai farmacisti formatori: Mimmo Grillo, Carla Miceli, Laura Moribondo e Ignazio Nocera, attraverso il quale è possibile rilevare le principali lacune degli studenti e successivamente, i farmacisti responsabili del programma di prevenzione incontrano alunni e professori co-responsabili del progetto. Durante gli incontri vengono illustrare loro le principali tipologie di infezioni sessualmente trasmissibili, HIV, candida, clamidia, gonorrea, sifilide, papilloma e herpes genitale e fornite le informazioni necessarie sui principali metodi di prevenzione, vaccini e dispositivi di protezione, oltre che sull'educazione ad un atteggiamento consapevole dei fattori di rischio che possono derivare da un non corretto approccio alla sessualità. La terza ed ultima fase prevede un momento di scambio interattivo con gli alunni e la somministrazione di un questionario di fine corso, allo scopo di rilevare quanto sia stato efficace l'intervento dei farmacisti. Durante l'incontro che ha dato il via al progetto, gli alunni intervenuti hanno mostrato particolare attenzione e sensibilità, intrattenendo un dialogo con i farmacisti e ponendo quesiti a cui è stato possibile dare risposte scientifiche e dirette e facilmente fruibili»
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO