Sanità

mar202019

Integratori alimentari, convenzione Federsalus-Ice per Desk di riferimento nell'export

Integratori alimentari, convenzione Federsalus-Ice per Desk di riferimento nell’export
Federsalus comunica l'attivazione di un desk in collaborazione con l'agenzia governativa Ice, pensato per divenire nuovo punto di riferimento per le aziende intenzionate ad approcciare i mercati esteri o che si preparano all'export. Il Desk Federsalus-Ice fornirà supporto agli associati nell'individuazione delle corrette strategie di mercato, dal sostegno per l'internazionalizzazione alla rappresentanza. Primo traguardo raggiunto la partecipazione di una delegazione di aziende del settore, guidata da Federsalus, alla Convention on Pharmaceutical Health Ingredients (Cphi) di Tokyo, evento più importante del Giappone nell'ambito dell'integrazione alimentare.
"L'internazionalizzazione è una leva di crescita importante per le aziende del settore degli integratori alimentari", si legge nel comunicato Federsalus. Le indagini del Centro Studi testimoniano infatti il momento positivo dell'export nel settore degli integratori, in aumento per i 4/5 del campione e con un peso sul fatturato pari al 22,6%, dato, quest'ultimo, al di sotto della media nazionale (32,6%) e indice di un possibile miglioramento.
Partendo da questi dati, Federsalus ha avviato un progetto in collaborazione con Ice, volto a fornire supporto alle aziende intenzionate a sfruttare la leva espansiva dell'internazionalizzazione mettendo a disposizione degli associati un servizio completo di supporto.
La partecipazione della delegazione guidata da Federsalus al Cphi di Tokyo costituisce il primo importante risultato in un mercato, quello asiatico, che secondo le stime della quarta indagine sulla filiera italiana dell'integratore mostra maggiore interesse. Il Padiglione Italia di Ice ospiterà le seguenti associate a Federsalus: B Natural, IBSA, Indena, LJ Pharma, Pharma Line, Pharmanutra, Pizeta Pharma, Sifi.
«Sono felice di dare un caloroso benvenuto alle aziende di Federsalus che per la prima volta espongono con noi al CPHI di Tokyo - commenta Aristide Martellini, Direttore ICE di Tokyo -. Il settore degli integratori alimentari in Italia è in crescita e rappresenta una delle industrie del futuro. La presenza delle aziende di Federsalus a Tokyo è un primo importante passo per avvicinarsi ai mercati asiatici e al Giappone in particolare, paese nel quale la generazione "over 65" rappresenta già oggi il 26,7% della popolazione totale (e nel 2050 supererà il 40%). Ci auguriamo che questo evento sia l'inizio di un percorso strutturato e continuativo di presenza e promozione nel Paese, che offre interessanti prospettive».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO