farmaci

ott32013

Integratori di melatonina, proroga senza rischi per consumatori

aereo

C’è tempo fino al 31 dicembre per smaltire gli integratori contenenti oltre 1 mg di melatonina senza alcun rischio per il consumatore. A dirlo è una nota dell’Associazione nazionale dei produttori di prodotti salutistici, Federsalus, che ha ottenuto in extremis la proroga dei termini di commercializzazione, fissata da una circolare al 30 settembre dal ministero della Salute. La proroga consente «un più fisiologico smaltimento delle produzioni realizzate alla data di emissione della Circolare» scrive l’associazione e tutela le «aziende produttrici di integratori alimentari, esposte al rischio di dover distruggere centinaia di migliaia di confezioni regolarmente prodotte alla data di emissione della Circolare, con perdite quantificate in diversi milioni di euro». La richiesta di ridurre a 1 mg il dosaggio giornaliero di melatonina è un adeguamento al quadro regolatorio europeo ma, segnala la nota «il consumo di quantità superiori di melatonina non comporta alcun rischio per il consumatore, come certificato anche da Efsa, l’Authority europea per la sicurezza alimentare». Gli integratori a base di melatonina sono utilizzati «per favorire il sonno e contrastare gli effetti del jet lag» e rappresentano «un segmento significativo del mercato italiano degli integratori alimentari che coinvolge oltre 40 aziende nazionali, 3 milioni di confezioni vendute annualmente nei canali farmacia, parafarmacia e grande distribuzione».


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO