NUTRIZIONE

nov152011

Integrazione con il resveratrolo supporto per la dieta

Il resveratrolo è una delle molecole responsabili degli effetti benefici per il sistema cardiovascolare del vino rosso, anche se si trova soprattutto nella buccia degli acini d'uva nera, e in modiche quantità (circa 1mg per bicchiere) nel vino. Secondo i risultati di uno studio olandese, appena pubblicati su Cell metabolism, emerge che l’assunzione giornaliera di 150mg di resveratrolo, per un mese, ha un effetto sovrapponibile a quello indotto da una restrizione calorica. Si tratta di uno studio preliminare effettuato su 11 soggetti, obesi e sani, tuttavia i parametri indagati hanno fornito risultati significativi. I ricercatori dell'università di Maastricht hanno rilevato la riduzione di: marker infiammatori, contenuto di lipidi nel fegato, glucosio circolante, trigliceridi plasmatici, metabolismo a riposo e pressione sistolica. Inoltre alla diminuzione postprandiale della lipolisi, e di acidi grassi e glicerolo plasmatici, si contrapponeva un’attivazione di enzimi mitocondriali segno di un maggior metabolismo muscolare. Un profilo d’azione effettivamente comparabile a quello di una dieta: l’integrazione con resveratrolo si candida a diventare un supporto per la restrizione calorica.

Cell Metab. 2011 Nov 2; 14(5):612-22

 


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO