Sanità

lug252017

Intesa Federfarma e Federfarma Servizi: progettualità comune per farmacia indipendente

Intesa Federfarma e Federfarma Servizi: progettualità comune per farmacia indipendente
Strutturare sinergie e avviare iniziative comuni per fornire alle farmacie strumenti di garanzia per mantenere indipendenza e professionalità in vista del Ddl concorrenza. È questo l'obiettivo del percorso di intesa strutturale che ha preso il via tra Federfarma e Federfarma Servizi per la realizzazione di una progettualità a difesa della farmacia che andrà definendosi attraverso iniziative concrete. «Un rapporto tra Federfarma e Federfarma Servizi c'è sempre stato» spiega Roberto Pennacchio, vicepresidente di Federfarma Servizi, che sottolinea come il primo step operativo sia la decisione, annunciata settimana scorsa, di avviare uno studio che fotografi la situazione dell'aggregazione tra farmacie e lo scenario delle cooperative e società di distribuzione dei farmacisti. «Ma va evidenziato che il nuovo corso preso da Federfarma ha portato a un rafforzamento di questa relazione e, anzi, alla strutturazione di un sistema di sinergie, a una collaborazione strutturale e attiva tra le rappresentanze che proprio nella garanzia della farmacia indipendente hanno la loro mission. Il contesto in cui questo percorso di comune intesa si inserisce è infatti quello che vede all'orizzonte il Ddl concorrenza e la finalità che, insieme, ci poniamo è di dare sostegno e garanzia alle farmacie in modo da mantenere indipendenza e professionalità.

Quello che, insieme, il sindacato dei titolari e il sindacato delle cooperative e società di proprietà dei farmacisti, intendiamo realizzare è proprio un percorso di progettualità comune, di sostegno e garanzia della farmacia indipendente, scevra dalle catene di capitale. Si tratta di un percorso che andrà definendosi e declinandosi piano piano, attraverso iniziative concrete e strategie ad hoc, perché la farmacia mantenga quella indipendenza e professionalità che oggi le viene riconosciuta». E proprio all'interno di questo percorso di intesa «si inquadra la decisione presa dai responsabili di Federfarma e Federfarma Servizi di promuovere uno studio che disegni la situazione dell'aggregazione tra farmacie e, più in generale, della intera distribuzione del settore. Tra gli obiettivi, individuare strumenti più adatti per creare un solido sistema di sinergie tra la farmacia e le società di distribuzione dei farmacisti al fine di competere nel mercato a seguito dell'ingresso del Capitale nel comparto». Si tratta, continua Pennacchio, «di un primo step di una progettualità che dovrà essere declinata e distribuita lungo una tempistica ben precisa e che porterà a una serie di innovazioni, tra le quali anche un bollino di riconoscimento che identifichi la farmacia indipendente quale garanzia di professionalità». Francesca Giani
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Schramm - La farmacia online
vai al download >>

SUL BANCO