farmaci

set212016

Ipecacuana sciroppo ritirato, Ministero: obbligo di detenzione soddisfatto con sostanza attiva

Ipecacuana sciroppo ritirato, Ministero: obbligo di detenzione soddisfatto con sostanza attiva
Data l'assenza di medicinali a base di ipecacuana, la cui detenzione nella formulazione sciroppo emetico è obbligatoria secondo la Farmacopea ufficiale XII edizione Tab. 2, le farmacie possono «soddisfare l'obbligo di detenzione previsto dalla norma approvvigionandosi della sostanza attiva». È quanto fa sapere una nota del Ministero della Salute (circolare del 20/09/2016 n. 50059-P).

Il Ministero precisa che «le specialità medicinali immesse sul territorio nazionale a base di tale sostanza risultano oggi revocate» ma aggiunge: «Nel canale distributivo, sono ancora presenti scorte del medicinale Ipecacuana Sella 7% sciroppo flacone 100ml-confezione: 02979901, per le quali l'Aifa, con propria determina (n. aRM-40/2016-3399-bis del 09/09/2016) ha prorogato dal 12/09/2016 al 12/03/2017 il termine dell'esaurimento». Nel comunicare la circolare ministeriale agli associati, Federfarma Roma precisa che lo sciroppo ha una formula di preparazione non particolarmente complessa mediante l'impiego dell'estratto fluido di ipecacuana, «attualmente mancante presso tutti i fornitori» e ricorda che «la data limite di utilizzo da attribuire al preparato finito è non superiore a sei mesi». (SZ)
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO