Sanità

mag132016

Ipertensione arteriosa, la prevenzione comincia in farmacia

Ipertensione arteriosa, la prevenzione comincia in farmacia
La farmacia come luogo privilegiato per la prevenzione dell'ipertensione arteriosa, 'killer silenzioso' che colpisce solo in Italia 16 milioni di persone e che è ormai la prima causa di morte al mondo visto che ogni anno costa la vita a 7,5 milioni di persone. E proprio in occasione della XII Giornata mondiale contro l'ipertensione arteriosa, promossa dalla Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa (SIIA) e patrocinata, tra gli altri, da Federfarma, Croce Rossa Italiana e Fofi, il prossimo 17 Maggio le 302 farmacie genovesi aderenti a Federfarma Genova invitano i cittadini genovesi a controllare i valori della pressione arteriosa. Fino a fine maggio, infatti, sarà possibile recarsi in farmacia e controllare gratuitamente la pressione oltre a ricevere un volantino contente semplici regole da applicare per effettuare una corretta auto misurazione dei valori pressori. «In Italia circa il 30% della popolazione è iperteso - dichiara Carlo Rebecchi, presidente di Federfarma Genova - e per questo noi farmacisti ci mettiamo a disposizione per spiegare quanto sia importante controllare la pressione e seguire le terapie prescritte dal medico». La campagna, realizzata con la collaborazione di Omron ed Alfa Wassermann, affronterà anche il tema della corretta alimentazione e proprio per approfondire il tema della prevenzione a tavola, l'appuntamento con i cittadini genovesi è anche per il 18 Maggio alle 17,30 presso la sede di Federfarma Genova, in piazza Savonarola 3, dove Marco Bianchi divulgatore scientifico di Fondazione Veronesi e il cardiologo emodinamista, Alessandro Durante, suggeriranno spunti pratici per prevenire l'ipertensione e stare in salute. Tra le iniziative, invece, coordinate da Federfarma Verona e patrocinate dall'Ordine dei farmacisti della provincia di Verona, oltre alla misurazione gratuita della pressione arteriosa nelle farmacie riconoscibili dalla locandina e presso il tradizionale gazebo veronese di Piazza Bra, i cittadini avranno la possibilità di partecipare alla campagna di prevenzione presso due ulteriori postazioni a Legnago e Bussolengo. La campagna vuole sensibilizzare la popolazione sull'importanza del controllo della pressione arteriosa come misura di prevenzione delle malattie cardiovascolari, in particolare ictus e infarto. Partner dell'iniziativa insieme a Federfarma Verona sono la SIIA, l'U.O. di Medicina Generale e dell'Ipertensione dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Intergrata di Verona, l'Associazione Farmacisti Volontari in Protezione Civile di Verona con la farmacia mobile a Legnago, la Croce Rossa con il gazebo di Bussolengo, l'Agifar Associazione Giovani Farmacisti i cui rappresentanti parteciperanno alle misurazioni. Anche quest'anno l'Associazione Panificatori Verona donerà ai cittadini il pane iposodico lanciando un messaggio importante in questa giornata di sensibilizzazione sanitaria, poiché si sottolinea l'importanza degli alimenti a basso contenuto di sale nell'ambito dei corretti stili di vita e per una prevenzione efficace. In tutte e tre le postazioni saranno presenti farmacisti, personale medico della SIIA e volontari della Croce Rossa che offriranno all'utenza la misurazione gratuita della pressione arteriosa e la compilazione di un questionario anonimo i cui dati verranno elaborati da Federfarma Verona e consegnati alla SIIA per essere analizzati e, successivamente, utilizzati nell'ambito di strategie sanitarie di contenimento e prevenzione dell'ipertensione arteriosa. «Quest'anno abbiamo voluto offrire, in sinergia con tutti i soggetti coinvolti, una ulteriore chance di prevenzione anche ai residenti della provincia - dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Verona, l'Associazione dei titolari di farmacia -. Un ringraziamento particolare va alle Amministrazioni coinvolte che hanno messo a disposizione gli spazi pubblici e ai loro rappresentanti per il ruolo di testimonial che ricopriranno il 17 maggio durante la Giornata Mondiale della Lotta all'ipertensione dando il loro buon esempio con la misurazione della pressione. Atteggiamenti virtuosi e passa parola sono quanto mai importanti non innescare una cultura del controllo che in questo ambito dura pochi minuti, è assolutamente indolore e può salvare la vita data l'asintomaticità della patologia le cui conseguenze, come ictus e infarto, possono essere molto gravi anche in età giovanile».

Rossella Gemma
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO