Scienza

set12010

La vitamina C non ferma il pretermine

La supplementazione di vitamina C ed E avviata alla 9� e alla 16� settimana di gestazione in donne alla prima gravidanza e a basso rischio, non riduce le nascite pretermine spontanee. Lo affermano i risultati di uno studio pubblicato su Obstetrics & gynecology condotto in doppio cieco e contro placebo su circa 10.000 donne, circa metà ha assunto le vitamine, l’altra un placebo. Dei circa mille casi di parti avvenuti pretermine, 698 (7.0%) era avvenuto spontaneamente, di cui 356 (7.1%) riguardavano donne del gruppo assegnato alla supplementazione e 342 (6.9%) donne del gruppo assegnato al placebo. Il solo vantaggio rilevato è associato ai casi di pretermine dovuto a rottura prematura delle membrane (Prom). Infatti, un’ulteriore analisi dei dati che ha tenuto conto delle cause del parto pretermine, dovuto a Prom o a travaglio spontaneo pretermine, ha rilevato che, rispetto al gruppo placebo, nel gruppo con supplementazione si erano verificati un numero simile di pretermine di tipo Prom a meno di 37-35 settimane, ma le nascite prima della 32� settimana erano molto meno frequenti.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO