Sanità

ott142016

Legge di stabilità, le Regioni non arretrano. Fondo sanitario resti a 113 miliardi

Legge di stabilità, le Regioni non arretrano. Fondo sanitario resti a 113 miliardi
«Abbiamo fatto una serie di richieste al governo, la prima riguarda il comparto sanità: chiediamo che il Fondo Sanitario rimanga su 113 miliardi così come previsto dalla nota di aggiornamento al Def che ha votato il Parlamento». Lo ha detto Massimo Garavaglia, assessore al Bilancio della Regione Lombardia, al termine della Conferenza delle Regioni. «Ci sono poi altre criticità che le Regioni devono affrontare» ha aggiunto Garavaglia «tenendo presente che stanno già dando molto in termini di contributi, siamo a oltre 9 miliardi nel 2017». Sono queste le richieste delle Regioni alla vigilia dell'ingresso della manovra a Palazzo Chigi, un chiaro diniego alle intenzioni del ministero dell'Economia che insiste per arrivare a quota 112 miliardi, uno in più di quest'anno, ma uno in meno rispetto agli accordi con le Regioni e al Def originario. Ora la palla passa al Governo, che non può non tener conto del fronte che va dalle Regioni ai sindacati medici che proprio oggi hanno manifestato la loro preoccupazione sulle cifre ventilate in queste ore. Renzi, intanto, rassicura. «Sul turn over ci sarà un segnale' in Legge di bilancio. La manovra deve permettere "di fare i concorsi", ha sottolineato, spiegando «che ci saranno bandi per circa 10mila posti, tra forze dell'ordine, infermieri e forse anche medici».
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Ascioti - Reparto dermocosmetico - Guida al cross-selling
vai al download >>

SUL BANCO