farmaci

ott262016

Levetiracetam, da Ema nuove raccomandazioni per evitare overdose

Levetiracetam, da Ema nuove raccomandazioni per evitare overdose
L'Agenzia Europea dei Medicinali (Ema) ha pubblicato una nota sul corretto impiego della soluzione orale di levetiracetam farmaco indicato come monoterapia nel trattamento delle crisi a esordio parziale, con o senza generalizzazione secondaria, in adulti e adolescenti a partire dai 16 anni di età con epilessia di nuova diagnosi e come terapia aggiuntiva delle crisi a esordio parziale, con o senza secondaria generalizzazione, in bambini a partire da 1 mese di età. L'intervento dell'Autorità europea si è reso necessario dopo la segnalazione di diversi casi di overdose in pazienti di età compresa tra sei mesi e undici anni in terapia con questo antiepilettico in soluzione orale.

La popolazione pediatrica si caratterizza per fasce di età molto diverse tra loro, dai neonati agli adolescenti, cosicché la posologia di uno stesso farmaco può variare notevolmente e la preparazione della dose può diventare fonte di errori. Di consuetudine la quantità si calcola per unità di peso corporeo ed età privilegiando la forma liquida dei medicinali nei pazienti più piccoli. Il levetiracetam è disponibile in soluzione in concentrazione pari a 100 mg/ml in confezioni da 150 o 300 ml, fornite di siringhe dosatrici da 1, da 3 e da 10 ml. La maggior parte dei casi di overdose segnalati all'Ema si sono verificati per un errore nell'impiego della siringa, per esempio da 10 ml al posto di quella da 1 ml con sovradosaggio di 10 volte, o per un fraintendimento rispetto alle indicazioni fornite sul calcolo della dose.

L'overdose di levetiracetam non dà sintomi ma può causare insonnia, agitazione, difficoltà respiratorie e coma. Per evitare errori l'Ema consiglia di utilizzare esclusivamente le siringhe fornite con il farmaco, inoltre si è deciso che diversi colori verranno utilizzati per distinguere, e accoppiare chiaramente, il volume della bottiglia che contiene il medicinale con quello della siringa da adoperare e l'intervallo di età del bambino per cui è indicato. Blu per le confezioni da 150 ml con siringa da 1 ml, verde quella da 150 ml con siringa da 3 ml, arancione per quella da 300 ml con siringa da 10 ml. Il foglietto illustrativo conterrà anche istruzioni più chiare per i genitori e gli operatori sanitari in modo da agevolare una corretta misurazione della dose, con l'indicazione di eliminare la siringa quando si termina il farmaco. Il Committee for Medicinal Products for Human Use (Chmp), responsabile del provvedimento, è l'organo incaricato di far rispettare queste raccomandazioni all'azienda produttrice.

Perché interessa il farmacista: il suo compito è assicurarsi che il genitore o il caregiver dal paziente abbia ben compreso come misurare la dose dell'antiepilettico rendendosi disponibile a fornire consigli pratici


Marvi Tonus
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO