farmaci

apr152014

L’uso di Fans aumenta il rischio di fibrillazione atriale

terapia

L’uso attuale o recente di antidolorifici e antinfiammatori potrebbe aumentare il rischio di fibrillazione atriale tra gli adulti più anziani, secondo un ampio studio di coorte appena pubblicato sul British medical journal open. «Nelle persone con fibrillazione atriale salgono le probabilità di ictus, insufficienza cardiaca e ridotta aspettativa di vita, mentre ricerche precedentemente pubblicate legano l'uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei, i cosiddetti Fans, a un aumento di rischio cardiovascolare, infarto compreso» spiega Bruno Stricker del Dipartmento di epidemiologia all’Erasmus medical center di Rotterdam in Olanda, che assieme ai colleghi ha verificato la salute cardiaca di 8.423 partecipanti al Rotterdam study, uno studio osservazionale di coorte sullo stato di salute correlato a diversi fattori di rischio in corso dal 1990 tra gli adulti oltre i 55 anni residenti in un distretto di Rotterdam. «I casi incidenti di fibrillazione atriale sono stati diagnosticati utilizzando l’ecocardiogramma, mentre i nomi dei farmaci prescritti sono stati raccolti dalle farmacie che collaborano al progetto di ricerca» riprende il ricercatore, puntualizzando che l’età media dei partecipanti era di 68,5 anni e che più della metà di loro, per la precisione il 58%, erano donne. Durante il periodo di follow-up, durato in media poco meno di 13 anni, 857 degli 8.423 soggetti studiati hanno sviluppato una fibrillazione atriale. «Rispetto a chi non li aveva mai utilizzati, l’uso attuale di Fans è stato associato a un aumento del rischio di fibrillazione atriale del 76%, tenuto conto di età, sesso e disturbi cardiovascolari preesistenti» sottolinea Stricker. Allo stesso modo, l'uso di Fans nei 30 giorni precedenti la diagnosi si associa a un aumento dell’84% del rischio di fibrillazione atriale. I Fans inibiscono la produzione dell'enzima ciclossigenasi, che può aumentare la pressione sanguigna a causa di una ritenzione di liquidi, facendo salire le probabilità di sviluppare una fibrillazione atriale, ipotizzano gli autori. «In alternativa, l'uso di Fans può indicare la presenza di un’infiammazione sottostante, che a sua volta può aumentare il rischio di fibrillazione» aggiunge il ricercatore.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO