Malattie cardiache

dic22008

Antiaritmico sotto esame FDA

La Food and Drug Administration, esaminerà la richiesta di approvazione di dronedarone (Multaq) farmaco per il trattamento dell'aritmia cardiaca, di Sanofi-aventis durante il meeting del Comitato tecnico cardio-renale del 18 marzo 2009. Il medicinale...
transparent

nov252010

Inibitori di pompa non danneggiano il nascituro

I bambini nati da madri che assumevano farmaci appartenenti alla classe degli inibitori di pompa protonica (Ipp), non presentano un rischio maggiore di sviluppare difetti congeniti. I ricercatori che hanno pubblicato il loro lavoro su The new england...
transparent

lug212011

Cuore a rischio aritmia con i Fans, selettivi e non

Farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans) di comune prescrizione, siano essi non selettivi tradizionali o inibitori della Cox-2, possono aumentare il rischio di fibrillazione atriale o flutter, soprattutto fra i nuovi utilizzatori. Lo suggerisce uno...
transparent

ott52011

Cuore femminile protetto con gli omega-3

Gli acidi grassi polinsaturi a lunga catena, o Lc-Pufa dall’acronimo inglese, più comunemente noti come omega-3 potrebbero avere un’azione cardioprotettiva nella popolazione femminile, se presenti in sufficienti quantità nella dieta. Sono le conclusioni,...
transparent

dic162011

Meglio i sartani per lo scompenso cardiaco dopo i 65 anni

Nei pazienti ultra65enni con scompenso cardiaco ma funzione ventricolare sinistra (Lvef) preservata, la prescrizione di sartani in fase di dimissione ospedaliera si associa, rispetto a quella con Ace-inbitori, a una ridotta mortalità e alla tendenza a...
transparent

dic212011

Oms: ischemie e infezioni uccidono nel mondo

Ischemia cardiaca e ictus da una parte e infezioni respiratorie, diarrea e Hiv dall’altra sono le principali cause di morte nel mondo, rispettivamente, nei paesi ricchi e in quelli poveri
transparent

mar42013

La fibrillazione atriale: eziopatogenesi e diagnosi

È l'aritmia più diffusa, (il 5% della popolazione con età >65 anni) ed è caratterizzata da una rapidissima successione di contrazioni atriali, superiore a quella del flutter atriale. In pratica l'atrio, sottoposto a un fine tremolio, non svolge più...
transparent

mar152013

Farmaci e rischio cardiaco, sotto osservazione due note molecole

L’Ema ha iniziato una procedura di revisione dei medicinali contenenti domperidone, con particolare riferimento ai possibili effetti collaterali a livello cardiovascolare, in particolare il prolungamento dell’intervallo QT e aritmie. Il principio attivo,...
transparent

apr222013

Ipertensione portale, cause, diagnosi e terapia

L'ipertensione portale è dovuta a un aumentato flusso portale o, nella maggior parte dei casi, a un'aumentata resistenza al flusso, per cause pre-epatiche: stenosi vena porta, trombosi occlusiva; o intra-epatiche: cirrosi e fibrosi. La cirrosi è in...
transparent

lug12013

La cardiomiopatia dilatativa

È una condizione patologica del cuore che si manifesta con la dilatazione ventricolare e la disfunzione sistolica. Dal punto di vista eziologico le cause più comuni sono: dilatazione delle camere cardiache con compromissione della funzione ventricolare,...
transparenttransparent
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO