Sanità

mag82017

Mancano i vertici Fofi al convegno Federfarma. È polemica

Mancano i vertici Fofi al convegno Federfarma. È polemica
Che qualcosa si stesse incrinando nelle relazioni istituzionali tra Fofi e Federfarma negli ultimi tempi è sembrato sempre più evidente. Ad alimentare ulteriormente i dubbi sabato c'è stata l'assenza dei vertici Fofi al convegno istituzionale di Federfarma di sabato dedicato al Ddl concorrenza. Un'assenza balzata agli occhi a molti farmacisti presenti a Cosmofarma e che subito ha trovato eco sui social. Giusto non invitare Andrea Mandelli e Luigi D'Ambrosio Lettieri, rispettivamente presidente e vice presidente Fofi? Lo stesso D'Ambrosio Lettieri in un post su Facebook, pur senza riferimenti espliciti al caso, denota una malcelata amarezza sottolineando «noi siamo sempre stati corretti nella sostanza e nella forma, sempre attenti a restare nel perimetro delle nostre competenze istituzionali» e ancora "non mi ha mai ferito la supponenza di chi mi ha ignorato, mi ha molto rattristato, invece, la reiterata spavalderia e la sconsolante irresponsabilità nel perdere mille occasioni per costruire con unità d'intenti, un progetto credibile per difendere la farmacia dalle tante aggressioni premeditate".

Se ancora ci fosse qualche dubbio sul riferimento all'attuale dirigenza di Federfarma il senatore di Direzione Italia chiude dicendo "abbandoniamo l'individualismo, l'autoreferenzialità e l'autolesionismo. Testimoniamo e professiamo con decisione l'unità, recuperiamo fiducia nell'impegno di una Dirigenza capace di dare dignità alla nostra professione e speranza per il futuro della Farmacia italiana. Io ci credo ancora". E chi alla dirigenza di Federfarma si sta candidando sottolinea: «Non invitare Andrea Mandelli e Luigi D'Ambrosio Lettieri al convegno istituzionale di Federfarma non è condivisibile» dice il leader di Farmacia futura Marco Cossolo. «Innanzitutto» spiega «per galanteria istituzionale. La dottoressa Racca è stata giustamente invitata a Farmacista Più. Il senatore Mandelli rappresenta l'istituzione garante del lavoro e della professionalità, che è il fondamento del futuro della farmacia. Quindi bisogna che Federfarma interloquisca con Fofi e se c'è dibattito bisogna che la Federazione venga invitata».

Ma oltre al bon ton istituzionale il leader di Farmacia Futura parla anche di riconoscenza verso i vertici Fofi. "Mandelli e D'Ambrosio Lettieri» spiega «stanno lavorando in Senato alacremente a tutela della Farmacia, meritavano più attenzione». Lo stesso Cossolo nel corso dell'evento di Farmacia Futura a Cosmofarma ha evidenziato l'assenza dei vertici Fofi raccogliendo un applauso fragoroso da parte dei presenti. «Segno» conclude Cossolo «che la categoria è d'accordo». "Oggi non invitare Andrea Mandelli e Luigi D'Ambrosio Lettieri al convegno istituzionale di Federfarma, è stato un gesto imperdonabile nei confronti della categoria e di 2 colleghi e amici che hanno sempre combattuto per la nostra professione" rincara la dose Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma e tra i fondatori di Farmacia Futura, in un post su Facebook. "Lo trovo inaccettabile! La mia solidarietà e il mio profondo "grazie" ai nostri Senatori!"

Marco Malagutti
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Dobrilla - Cinquemila anni di effetto placebo
vai al download >>

SUL BANCO