Sanità

set302020

Mascherine irregolari, archiviati i procedimenti penali a carico di farmacisti

Mascherine irregolari, archiviati i procedimenti penali a carico di farmacisti

Molti dei procedimenti penali legati al sequestro delle mascherine irregolari che interessavano farmacisti sono stati archiviati: da indagati a persone offese del reato di truffa

Molti procedimenti penali legati al sequestro delle mascherine "irregolari" riguardanti i farmacisti sono stati archiviati, questo "l'esito delle disavventure patite dai farmacisti, troppo spesso oggetto di "attenzioni" davvero eccessive da parte degli organi di vigilanza e dell'autorità giudiziaria". A questa conclusione arriva lo studio legale Bacigalupo-Lucidi che ha seguito alcune vicende giudiziarie che hanno visto coinvolti farmacisti nella fase di emergenza sanitaria Covid-19.

L'avvocato: farmacisti indagati o persone offese del reato di truffa?

Uno dei legali, Federico Mongiello, riporta che "è stata accolta, in particolare, la tesi dell'assenza assoluta di qualunque consapevolezza - nei farmacisti "attenzionati" - di aver posto in vendita beni diversi da quelli nominalmente offerti in vendita". Caratteristica comune a tutte le vicende seguite è che "nel momento in cui avvenivano le forniture di mascherine c.d. Dpi, il farmacista non poteva far altro che affidarsi alle schede tecniche e alle certificazioni che il fornitore di volta in volta allegava senza l'obbligo di accertare ulteriormente la qualità del prodotto ricevuto". Pertanto, spiega il legale, "quello che viene definito l'elemento soggettivo del reato fin qui contestato [la frode in commercio, art. 515 c.p.], e che ha indotto gli organi inquirenti a disporre una serie di sequestri in alcuni casi talora molto consistenti, non poteva essere [escludendo, s'intende, eventuali fattispecie di tutt'altra fattura...] minimamente configurabile". Di qui la richiesta di archiviazione, ma aggiunge Mongiello "se guardiamo bene, non sarebbe puramente fantasioso concludere che, ben diversamente, gli allora indagati dovessero in realtà ritenersi persone offese del reato di truffa".
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi