Sanità

set262017

Maxi blitz di Pangea X, Interpol: sequestrati 25 milioni di farmaci contraffatti

Maxi blitz di Pangea X, Interpol: sequestrati 25 milioni di farmaci contraffatti
Venticinque milioni di confezioni di prodotti contraffatti, tra integratori, antidolorifici, antiepilettici, antidepressivi e farmaci per la disfunzione erettile, per un valore di 51 milioni di dollari, altri 500 mila dollari in dispositivi medici e un totale di 400 arresti. Questi i numeri di un maxi blitz, «l'azione più grande del suo genere», condotto dall'Interpol nell'ambito dell'operazione Pangea X, tra il 12 e il 19 settembre che la stessa. Una nota dell'Interpol riporta che l'azione ha portato a 1.058 indagini, all'oscuramento di 3.584 siti e alla sospensione di oltre 3.000 annunci online di farmaci illeciti. Oltre ai farmaci, l'operazione si è concentrata anche sulla vendita di dispositivi medici illeciti: tra dispositivi dentali e impianti, profilattici, siringhe, strisce per test e attrezzature chirurgiche, sono stati sequestrati dispositivi illegali per circa 500 mila dollari. In particolare, in Giordania, grazie a segnalazioni da parte dei consumatori, è stata scoperta la vendita di lenti a contatto contraffatte e le autorità avvertono che potrebbero causare gravi danni agli occhi.

Tra i farmaci, spiega l'Interpol, è stata data particolare attenzione al commercio illecito di antidolorifici oppioidi, in particolare il farmaco Fentanyl la cui produzione e distribuzione illegali sono state collegate a migliaia di casi di overdosi e morti in tutto il mondo. "Sequestri di Fentanyl acquistati da farmacie online illegali - spiega la nota - sono avvenuti in diversi paesi, e a conferma della portata della domanda, sono stati individuati e chiusi molti siti che vendono esclusivamente questo farmaco. Uno per esempio si chiama proprio "Dove acquistare Fentanyl senza prescrizione"".Oltre agli interventi sul territorio, tra cui quello che ha portato al sequestro in Vietnam di 1,2 tonnellate di pillole per disfunzione erettile, l'operazione ha riguardato le principali aree sfruttate dalla criminalità organizzata nel commercio illegale di farmaci online: registro di domini, sistemi di pagamento elettronico e servizi di consegna. Nonché i social media che proponevano pubblicità illegali e la vendita di medicinali illeciti.
La tendenza principale individuata durante il decennio delle operazioni di Pangea è la continua crescita di farmacie online non autorizzate e non regolamentate, che capitalizzano l'aumento della domanda dei consumatori in tutto il mondo.

«Sempre più persone che acquistano quotidianamente online, e tra i prodotti ci sono anche farmaci e dispositivi medici - sottolinea direttore esecutivo Interpol dei servizi di polizia, Tim Morris - e le organizzazioni criminali stanno sfruttando questa tendenza per fare profitto, mettendo a rischio la vita degli utenti. Il fatto che vediamo ancora risultati così forti dopo 10 anni di operazioni di Pangea dimostra come la vendita online di medicinali illeciti sia una sfida continua e sempre crescente per le forze dell'ordine e le autorità regolatorie».

Simona Zazzetta
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO