Sanità

ott82008

Meglio la combinazione contro il NSCLC

La combinazione di due farmaci di Roche, bevacizumab (Avastin) ed erlotinib (Tarceva), è risultata più efficace della terapia con il solo erlotinib, nel trattamento di seconda linea dei pazienti con cancro al polmone non a piccole cellule avanzato (NSCLC, non-small cell lung cancer). I dati di efficacia sono stati ottenuti in un trial clinico di fase III, il BeTa Lung Study. Durante lo studio multicentrico, randomizzato a doppio cieco su 636 pazienti non sono stati evidenziati nuovi effetti collaterali e i dati saranno presentati al Chicago Multidisciplinary Symposium in Thoracic Oncology in programma il 13-15 novembre negli Stati Uniti.
discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Ansel - Principi di calcolo farmaceutico
vai al download >>

SUL BANCO