Galenica

apr202018

Melatonina: aprile dolce dormire. Utile anche in ipertensione e dermatite

La melatonina è un ormone che deve la sua fama all’uso contro il jet-lag e per indurre il sonno, ma un interessante utilizzo può riguardare i soggetti ipertesi in terapia con beta-bloccanti

Melatonina: aprile dolce dormire. Utile anche in ipertensione e dermatite
Non è ancora ben chiaro quale sia l'esatto meccanismo d'azione della melatonina introdotta per via orale: infatti, sembra incapace di la barriera emato-encefalica e di svolgere le azioni della melatonina endogena a livello cerebrale. Si pensa quindi che l'induzione del sonno sia dovuta ad uno stato di ipotermia periferica indotta dall'ormone, che come conseguenza induce l'addormentamento.
Studi sperimentali su animali indicano che l'ormone aumenta la concentrazione di acido aminobutirrico e di serotonina nel mesencefalo e nell'ipotalamo ed incrementa la sintesi dell'acido aminobutirrico, della dopamina e della serotonina.
Un interessante utilizzo della melatonina può riguardare i pazienti ipertesi in terapia con beta-bloccanti. Questi farmaci, infatti, sopprimono la secrezione endogena di melatonina e, a seguito di questo possono causare "insonnia" come effetto collaterale. L'assunzione di 2,5mg di melatonina alla sera per 3 settimane ha migliorato la quantità totale di sonno, la profondità dello stesso e ridotto il tempo per addormentarsi profondamente. Gli effetti favorenti l'addormentamento si sono mantenuti anche una volta smessa la somministrazione, evitando l'effetto rebound.
La dose massima ammessa negli integratori alimentari è di 1mg di melatonina, ma su prescrizione medica, il dottore può aumentare a piacimento questo dosaggio (eventualmente assumendosi la responsabilità se supera i valori della tabella 8).
Esempio di formulazione di Melatonina 0,4% gocce:
Materiali: bilancia, bacchetta di vetro, 2 becher
Melatonina mg 400
Aroma lampone 500mg
Alcool etilico 96%, glicerolo 5g
Fruttosio 5g
Sorbitolo soluzione 70% 10g
Sodio benzoato mg 150
Acido citrico mg 100
Acqua q.b. a100ml

In un becher, versare 20ml di acqua bollita di fresco e scioglierci il sodio benazoato ed il fruttosio. Aggiungere il glicerolo e lo sciroppo di sorbitolo. Nel secondo becher, si scioglie l'acido citrico in circa 10ml di acqua e aggiungo sotto agitazione alla miscela precedente. A parte, sciogliere la melatonina in 10 g di alcool etilico sciolgo la melatonina e quindi miscelare l'aroma lampone. Verso lentamente e sotto continua agitazione la soluzione alcolica in quella acquosa, portando a volume con acqua. 5 gtt contengono 1mg di melatonina.Haywood A1,Burrell Ahanno confermato la stabilità di tale preparazione per circa 90 giorni.
La prescrizione è considerata ricetta ripetibile se la dose è sotto i 2mg giornalieri di melatonina. Per quantità maggiori la ricetta diviene non ripetibile.
Per ovviare ai sintomi del jet-lag si consiglia di iniziare l'assunzione di melatonina 3 giorni prima del volo e continuare la stessa per 2-3 giorni nel paese di destinazione. Ma gli effetti della melatonina non si limitano alla regolazione del ritmo sonno-veglia, anche in campo dermatologico si stanno studiando le proprietà di questo ormone.
Non più tardi del 2015 è apparso uno studio italiano che ha analizzato l'effetto della melatonina su patologie cutanee, in particolare la dermatite atopica.

La dermatite atopica è un disturbo infiammatorio della pelle, che porta ad alterazioni della fisiologia cutanea. È stato osservato che lo stress ossidativo può considerarsi, a buon ragione, uno stimolo scatenante ed un possibile fattore predisponente la dermatite atopica.
Gli studiosi italiani hanno osservato, in vivo, come la melatonina riesca a ridurre la produzione di citochine pro-infiammatorie e combatte gli stimoli stressogeni endogeni ed esogeni, e, infine, migliorare l'integrità cutanea. Effetti protettivi a livello cutaneo si possono osservare anche quando si utilizza un pre-trattamento topico con melatonina prima del trattamento radioterapico.
L'applicazione che può più sorprendere è l'attività della melatonina nel trattamento dell'alopecia androgenetica.
È quanto affermano fischer e Innocenti che nel 2012, hanno fatto applicare per 90 giorni una lozione a base di melatonina. Al termine del trattamento, i pazienti hanno riportato una significativa riduzione del grado e della severità dell'alopecia, con un aumento di densità del 20% e una riduzione della caduta del 30%. Effetti collaterali e alterazioni dei livelli sistemici di melatonina non si sono riscontrati.

Esempio formulativo:
materiali: becher, bacchetta di vetro, bilancia
Melatonina 100mg
Glicole propilenico 10 g

Alcool 70 qb a 100ml

In un becher pongo alcool e melatonina e agito fino a completa solubilizzazione. Aggiungo quindi il glicole propilenico e miscelo. Confeziono in recipiente di vetro ambrato.
Anche in questo caso, per la stabilità della preparazione si far riferimento allo studio di Burrel e Haywood.


Luca Guizzon
Farmacista Territoriale esperto in Fitoterapia, Farmacia Campedello


Sleep.2012 Oct 1;35(10):1395-402.

J Biol Regul Homeost Agents.2015 Apr-Jun;29(2 Suppl 1):142-9.

Isr Med Assoc J.2016 Mar-Apr;18(3-4):188-92.

Int J Trichology.2012 Oct;4(4):236-45. doi: 10.4103/0974-7753.111199.

Int J Pharm Compd. 2009 Mar-Apr;13(2):170-4.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Garattini S., Bertelè V. Farmaci sicuri
vai al download >>

SUL BANCO