NUTRIZIONE

gen172011

Meno sale allunga la vita

Il consumo di sale va ridotto ad un massimo di 1.500 mg al giorno se si vuole mantenere un cuore sano, prevenire infarti e ictus, e allungare la durata della vita. Le nuove linee-guida dell'American heart association sono drastiche, rispetto alle abitudini degli americani e di gran parte del mondo occidentale, e suggeriscono di ridurre a un terzo il consumo medio giornaliero di sale della popolazione. Il sodio in eccesso si trova in particolare nei cibi già preparati e inscatolati secondo il documento, pubblicato ieri sulla rivista specializzata Circulation, che raccomanda anche l'assunzione quotidiana di alimenti che contengano potassio, per neutralizzare gli effetti negativi del sodio. Secondo gli studi più recenti - spiegano gli esperti - la diminuzione nel consumo di sale può aumentare l'aspettativa di vita di ben 6-7 anni, diminuendo i rischi di ipertensione e altri disturbi cardiovascolari.


discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Sacchetti E., Clerici M. La depressione nell'anziano
vai al download >>
separa
Principi e Pratica Clinica
Raccomandazioni sulla gestione della rinite allergica in farmacia
vai al download >>

SUL BANCO