Sanità

ott72022

Mercato farmacia, frenata nel canale: libera vendita trascina in area negativa. I dati New Line

Mercato farmacia, frenata nel canale: libera vendita trascina in area negativa. I dati New Line

Il quadro tracciato dal monitoraggio di New Line Ricerche di Mercato per la settimana 26 settembre-2 ottobre: frenata delle vendite in farmacia con un -2,1%


L'inizio di ottobre vede con una nuova frenata delle vendite in farmacia con un -2,1% a volumi nel canale: tiene "ma in maniera meno robusta" il farmaco su prescrizione (dal +2,5% a 0,3%) mentre i prodotti di libera vendita "trascina le vendite in area negativa". Frena anche la dermocosmetica con -4,4%. Questo il quadro tracciato dal monitoraggio di New Line Ricerche di Mercato per la settimana 26 settembre-2 ottobre.

Farmaci da prescrizione e automedicazione

Sono stabili gli ingressi in farmacia che mostrano una tendenza pressoché piatto (-0,1%): dopo la flessione che si è verificata a settembre, l'andamento si è ripreso e si allinea a quello del 2021. Dopo una lunga fase di numeri decisamente positivi, dai dati di questi ultimi giorni osserviamo un andamento stabile per il farmaco Rx (+0,3%). Gli analgesici e gli antibiotici sono i protagonisti indiscussi del comparto e registrano anche questa settimana trend a volumi molto positivi: analgesici +9,8%; antibiotici +17,1%. Tornano inoltre a dominare la scena anche i prodotti per la cura delle vie respiratorie, come i prodotti per la gola e la tosse su prescrizione che segnano rispettivamente trend a doppia cifra sorprendenti: +91,9% e +50,1%. La libera vendita registra un trend negativo come la settimana precedente. Nel paniere, va sempre alla categoria dell'automedicazione l'onere di contrastare l'andamento negativo del comparto mentre, in questa settimana, è la dermocosmetica che spinge i numeri delle vendite verso il basso.
L'automedicazione segna un trend a volumi pari al +5,2%. Sostengono la categoria i prodotti legati al paniere raffreddore con i decongestionanti nasali (+25,7%), i prodotti per la gola (+53,5%) e per la tosse (+44,8%) con trend a doppia cifra. Un boom dovuto all'esplosione dei disturbi legati al raffreddore, ma anche dall'aumento dei casi Covid di queste settimane. In lieve crescita rispetto alla settimana passata il mercato dell'anticaduta (composto da prodotti sia di automedicazione che dermatologici come fiale, lozioni per la prevenzione della caduta dei capelli). Ma siamo sempre al di sotto della stagione 2021, come mostra il trend stagionale negativo (-6,3%).

Rimedi per malanni di stagione

Ingresso in stagione in anticipo (lo avevamo segnalato anche la settimana scorsa) e sorprendente per i Decongestionanti Nasali che salgono ancora in questi ultimi giorni. La stagione 2022 continua a superare di molto i livelli del 2021 e i trend stagionale si posiziona in area più che positiva segnando un +7,2%.
Entrano in stagione in anticipo sui tempi anche gli Antipiretici che da ben due settimane svettano superando di gran lunga i livelli del 2021. L'arrivo dei primi disturbi stagionali come il raffreddore e l'aumento dei casi di Covid dell'ultimo periodo hanno fatto balzare la domanda e portano il trend stagionale al +8,0%.

Dermocosmetica e paidocosmesi

Dopo il +4,0% della settimana scorsa che aveva finalmente interrotto la striscia negativa, nuova frenata per la Dermocosmetica che, in quest'ultima settimana, registra -4,4% a volumi. Calano significativamente i prodotti di Paidocosmesi (-22,8%) e i prodotti legati all'igiene corpo (-11,5%).
Buone notizie invece per il Mercato dell'Antipediculosi che questa settimana schizza sopra i livelli della stagione scorsa di ben 20 punti. Il trend stagionale riflette l'andamento più che positivo segnando un +17,5%. Sempre in territorio positivo il Mercato del Make-Up (composto da prodotti per la cura del viso, delle unghie e delle labbra) che sfiora i livelli della stagione 2021, il trend stagionale rimane positivo (+5,1%). Nel paniere della dermocosmesi, il make-up sembra rispondere meglio rispetto ad altri gruppi di prodotti, probabilmente perché consente piccoli acquisti più accessibili in termini di prezzo e anche come reazione rispetto alle stagioni passate più penalizzate dai lockdown.

Il report di New Line Ricerche di Mercato
https://www.pharmaretail.it/ultima-settimana/new-line-inizio-ottobre-frenano-nuovo-vendite-farmacia-volumi/

discuti sul forum

ANNUNCI SPONSORIZZATI


Download Center

Principi e Pratica Clinica
Nicoloso B. R. - Le responsabilità del farmacista nel sistema farmacia
vai al download >>

SUL BANCO


chiudi